Empolese Valdelsa, poker di concerti per aiutare ancora Amatrice

Quattro concerti per abbracciare la comunità di Amatrice, una delle cittadine più colpite dai terremoti che hanno devastato il Centro Italia dallo scorso agosto in poi

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Quattro eventi all’interno di altrettanti teatri dell’Empolese Valdelsa. Un tour che nasce dal successo che ebbe il primo appuntamento, organizzato a Vinci, al Teatro della Misericordia, lo scorso 9 dicembre, e che portò a raccogliere 1.400 euro, tutti devoluti in beneficenza. E ancora per fare del bene si replica: un poker di date che coinvolgerà l’Unione dei Comuni nei teatri Mignon di Montelupo, del Popolo di Castelfiorentino, Pacini Fucecchio e La Perla di Empoli. Da febbraio fino a maggio.

Promotore e deus ex machina dei concerti colui che già dette impulso all’evento vinciano: Andrea Maestrelli, cantautore empolese in grande ascesa, che si sta impegnando nel suo territorio per raccogliere fondi per le popolazioni terremotate. Durante le serate, vista la stretta collaborazione della Nazionale Italiana Cantanti, di cui Maestrelli è membro e portiere, saranno invitati ospiti conosciuti della musica. La manifestazione è gratuita, per il pubblico sarà richiesta un’offerta libera che sarà poi devoluta interamente in beneficenza all’associazione Amatrice 2.0.

Chi sono i ragazzi di Amatrice 2.0? Amatrice 2.0 è un'associazione che nasce da ragazzi del posto che hanno deciso di non arrendersi al sisma del 24 agosto lottando per la propria terra. L’associazione lavora costantemente per evitare che nel periodo che intercorre tra la prima emergenza e la ricostruzione, la comunità si disgreghi. Non avendo più una casa e fonte di reddito, gli abitanti di Amatrice hanno bisogno costantemente di aiuti. Per dare sostentamento alle famiglie più indigenti con sistemazioni provvisorie e sussidi. Per incentivare le attività commerciali alla riapertura in loco. Per creare centri ricreativi per anziani e giovani. Per dare un aiuto a studenti universitari le cui famiglie abbiano perso tutto.

Le date – Imminente il primo concerto di beneficenza, sarà martedì 28 febbraio al Cinema Mignon D'Essai di Montelupo Fiorentino. In apertura si esibirà Il Colle band. Sul palco con Andrea Maestrelli ci saranno Cecco e Cipo e Antonio Bollettino.

Il 29 marzo seconda data a Castelfiorentino al Teatro del Popolo e a fine aprile a Fucecchio al Taetro Pacini, data ancora da stabilire. Mentre è certa la data del gran finale di questo tour: 31 maggio al Cinema Teatro La Perla di Empoli.

I concerti vedono il sostegno dell’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa e la collaborazione di Radio Lady e Nazionale Italiana Cantanti con il supporto di Santini Confezioni, Rock'n shop e OrmeRadio di Pontorme.  

«Fin dalle prime ore dopo la prima scossa di agosto ci siamo attivati come Unione per cercare di aiutare le comunità colpite dal terremoto. Lo continuiamo a fare con grande e sincera vicinanza – ha dichiarato il sindaco di Empoli Brenda Barnini, presidente dell’Unione -. Questi concerti sono occasioni per stare insieme, esprimere solidarietà e fare del bene concreto grazie all’offerta libera. Invito tutti a partecipare agli eventi in programma e in particolare i miei concittadini empolesi ad essere presenti al concertone del 31 maggio al La Perla».

«L’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa ha raccolto, tramite il suo conto corrente, oltre 50.000 euro per le popolazioni terremotate. Questa iniziativa ha raccolta fin da subito l’adesione di tutta la giunta, tutti i sindaci – spiega Paolo Masetti delegato alla Protezione Civile per l’Unione, sindaco di Montelupo Fiorentino – hanno accolto positivamente questa proposta. È molto positivo vedere che dei giovani dell’Empolese Valdelsa, artisti in ascesa e crescita, vogliano aiutare altri giovani che, nonostante la difficoltà, si sono rimboccati le maniche e hanno deciso di non mollare, ma anzi legarsi ancora di più al loro territorio».

«Vinci ha ospitato per la prima volta il concerto per Amatrice – spiega il sindaco Giuseppe Torchia, delegato al Bilancio – la serata è andata molto bene. Riproporla in altri teatri dell’Unione ci è sembrata un’ottima idea per proseguire questo percorso di solidarietà. L’Unione contribuisce all’organizzazione, gli artisti si esibiscono per beneficenza. Tutto ciò che viene raccolto grazie alle offerte delle persone va all’associazione Amatrice 2.0. Insomma un modo intelligente di fare del bene».

Andrea Maestrelli

«Sono davvero felice di presentare questa manifestazione, nella mia città, con i miei amici di sempre che sono qui con me. Ho conosciuto i ragazzi dell'associazione Amatrice 2.0 tramite la Nazionale Cantanti, sono giovani che cercano e trovano manifestazioni per raccogliere fondi e andare avanti. Al concerto di dicembre a Vinci sono stati raccolti 1400 euro che sono stati utilizzati per stufe a legna. Faremo quattro date in quattro teatri e tutti i fondi che raccoglieremo andranno a coprire spese che questi giovani hanno per vivere, per andare avanti con gli studi e altro. Ci aspettiamo molti giovani, ma non solo. Ad ogni data cambieranno gli ospiti. Non ci sarà nessun biglietto da pagare ma un'offerta libera da lasciare per questa importante causa. I ragazzi dell'associazione 2.0 erano presenti a Vinci e lo saranno anche nelle quattro date per incontrarci e parlarci».

Cecco e Cipo con Antonio Bollettino

«Siamo onorati di partecipare con Andrea a questa bella manifestazione. Faremo insieme un paio di pezzi, ancora da decidere. Abbiamo avuto la possibilità di suonare e pernottare in quelle zone, pochi giorni sono bastati per capire cosa possa significare vivere in una terra che trema ogni giorno dopo aver subito danni alle proprie case. Toccare con mano questa situazione fa impressione, fa paura e invoglia a fare qualcosa di più per loro». 

Fabio ‘Cillo’ Picchiotti, de Il Colle band da Limite

«Sono contentissimo. Si suona per una giusta causa. Ho una gran voglia di suonare, perché la band sta lavorando all'ultimo disco ed è ferma da qualche mese. Lo faremo in famiglia e per una cosa molto importante».  

Pubblicato il 16 febbraio 2017

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su