Diba '70 shop San Gimignano

Empoli, ancora vivo il ricordo di Albano Aramini a 19 anni dalla scomparsa

Oggi, domenica 25 settembre, ricorrono 19 anni dalla scomparsa di Albano Aramini, indimenticato amministratore locale empolese, che nel tempo ha lasciato un segno indelebile in città, non solo nello sport come assessore, ma anche nel ruolo di vice sindaco. Una figura ancora presente in tutti gli uffici dell'amministrazione comunale di Empoli per la sua profonda umanità e disponibilità, che ha lavorato per il bene di questa città rispettandola ma soprattutto, amandola. Albano Aramini è stato e resta un esempio per chiunque abbia lavorato, continui a farlo o sia entrato più recentemente a occuparsi del Comune in vari ruoli

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Oggi, domenica 25 settembre, ricorrono 19 anni dalla scomparsa di Albano Aramini, indimenticato amministratore locale empolese, che nel tempo ha lasciato un segno indelebile in città, non solo nello sport come assessore, ma anche nel ruolo di vice sindaco. Una figura ancora presente in tutti gli uffici dell'amministrazione comunale di Empoli per la sua profonda umanità e disponibilità, che ha lavorato per il bene di questa città rispettandola ma soprattutto, amandola. Albano Aramini è stato e resta un esempio per chiunque abbia lavorato, continui a farlo o sia entrato più recentemente a occuparsi del Comune in vari ruoli.

Anche per questo, oggi, domenica 25 settembre, alle 12.30,si è tenuta una breve commemorazione con l'assessore allo sport Fabrizio Biuzzi, che a nome del sindaco Brenda Barnini e di tutta la Giunta, ha donato una composizione floreale alla famiglia sulla tomba di Aramini al cimitero di Pontorme, a Empoli. Presente la moglie di Aramini Graziella Giomi e il figlio Luca.

«E' una commemorazione molto sentita da parte mia e dei miei colleghi di Giunta, ci teniamo particolarmente. Albano Aramini ha lasciato il segno in questa città e a distanza di quasi 20 anni dalla sua scomparsa in molti lo tengono ancora lì come un caro ricordo da cui attingere modelli di vita e di amministrazione - ha detto l'assessore Biuzzi -. Siamo chiamati ogni giorno ad assolvere la funzione di amministratori di una città - ha proseguito - e credo che per svolgere questo compito sia doveroso prendere come guida ed esempio una persona generosa e sempre disponibile al dialogo con la cittadinanza. Non è un gesto formale, ma è un momento che assume per il sindaco e per la giunta, e per me in particolare che faccio l'assessore allo sport, un significato che va oltre la semplice ricorrenza ma vuol essere una testimonianza di quanto sia stato e sia importante per la città Albano Aramini».

Aramini, dopo aver ricoperto il ruolo di sindacalista, è stato assessore dal 1990 al 1997, nelle giunte Rossi e Bugli, occupandosi di sport, commercio e viabilità, ricoprendo anche il ruolo di vicesindaco. Nel 1997 gli è stato dedicato il Premio 'Una città per lo sport', in seguito anche il palazzetto dello sport di via delle Olimpiadi.

Pubblicato il 25 settembre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su