Enoteca Pinchiorri: vini all'asta per pagare i dipendenti

Sono 2.250 le bottiglie di pregio che verranno battute all'asta il 12 settembre

 FIRENZE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Stiamo patendo come tutti, abbiamo patito e patiremo. Noi facevamo ogni giorno tra i sette e i dieci tavoli di clienti degli alberghi. Oggi a Firenze il turismo è fermo, tanti hotel non hanno nemmeno riaperto. Abbiamo scelto di tenere il ristorante attivo tre giorni a settimana, da giovedì a sabato”. Lo dichiara Giorgio Pinchiorri, titolare dell'enoteca fiorentina, in un'intervista al Corriere della Sera  . L'asta si terrà a Londra il prossimo 12 settembre; le 2.250 bottiglie saranno divise in 864 lotti per un valore totale di 2 milioni di euro. 

Potrebbe interessarti anche: Italia Viva inaugura la propria sede a Poggibonsi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 26 agosto 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su