Eroica, a Gaiole l'ordinanza del ''silenzio e rispetto'' per il riposo dei ciclisti prima della partenza

Il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini, in vista dell'Eroica 2021 ha emesso una nuova ordinanza, che prevede il divieto di somministrare alcolici e di fare musica dopo le ore 23 dell'1 e 2 ottobre

 GAIOLE IN CHIANTI
  • Condividi questo articolo:
  • j

L’ordinanza del “silenzio” che era stata adottata anche nell’edizione 2019  della ciclostorica, nasce dalla volontà di consentire ai ciclisti di riposare prima della pedalata del giorno successivo. “Abbiamo rispetto per il popolo dell’Eroica - commenta il sindaco Michele Pescini - che attende un anno intero per inforcare la bici a Gaiole in Chianti e vivere quella che per tutti noi è la nostra Settimana Santa. Perché si tratta di una settimana che ormai da 24 anni dedichiamo a loro. L’obiettivo dell’ordinanza è proprio quello di garantire ai ciclisti eroici tranquillità e riposo per vivere a pieno la loro impresa sportiva. In questa edizione, avendo previsto la partenza scaglionata in due giorni, il divieto vale per le due sere che la precedono. Sappiamo bene che chi viene a L’Eroica da tutto il mondo, vuole vivere  la bellezza della fatica e il gusto dell’impresa. Solo dopo c’è la festa e ci sono gli abbracci che quest’anno purtroppo non sono permessi”.

“Quest’anno a maggior ragione - prosegue il sindaco - è doveroso rispettare quest’ordinanza anche per motivi di sicurezza, visto che è un’edizione caratterizzata dalle restrizioni previste dall’emergenza sanitaria, e soprattutto come forma di riguardo nei confronti delle persone che hanno sofferto o ancora stanno soffrendo per il Covid”.

“I ciclisti eroici stanno aspettando da due anni di tornare a Gaiole in Chianti - conclude il sindaco Michele Pescini - e per noi sono nostri concittadini che tornano a casa, per riunirsi alla comunità che ha fatto nascere l’Eroica e a cui appartengono. Stiamo parlando di persone che hanno sempre rispettato la comunità di Gaiole in Chianti, e noi non possiamo che dimostrare di essere all’altezza della loro stima e correttezza, ricevendoli come meritano. La nostra impresa sarà quella di riuscire, anche in questo strano 2021, nel compiere il miracolo dell’Eroica in piena sicurezza nella magia di Gaiole in Chianti”.

Potrebbe interessarti anche: Eroica, ecco come cambia la viabilità

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 1 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su