Esenzione del pagamento della Tari, a Poggibonsi c'è tempo fino al 24 settembre

C'è tempo fino al 24 settembre per presentare domanda per richiedere l'esenzione dal pagamento della Tari per il 2015. Il bando è stato pubblicato in seguito all'approvazione da parte della Giunta di questa misura di sostegno alle famiglie, visto il protrarsi della situazione economica ed occupazionale che colpisce imprese e lavoratori del territorio. Bussagli: «Obiettivo mantenere i sostegni attivati per aiutare le famiglie in difficoltà».

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

C'è tempo fino al 24 settembre alle 13.30 per presentare domanda per richiedere l'esenzione dal pagamento della Tari per il 2015. Il bando è stato pubblicato in seguito all'approvazione da parte della Giunta di questa misura di sostegno alle famiglie, visto il protrarsi della situazione economica ed occupazionale che colpisce imprese e lavoratori del territorio.

«Nostro obiettivo è stato quello di mantenere i sostegni attivati per aiutare le famiglie in difficoltà - dice il Sindaco David Bussagli -. C'è la necessità di continuare ad essere vicini ai cittadini anche attraverso questo tipo di strumenti. L'esenzione parziale o totale dal pagamento della Tari quest'anno viene definita a monte, prima del pagamento anziché a rimborso. Una misura di sostegno che si unisce al contributo affitti, ai contributi per il diritto allo studio, alle risorse appositamente stanziate per il fabbisogno abitativo e per l'erogazione di buoni farmaceutici ed alimentari. Risorse tutte mantenute nel bilancio approvato alcune settimane fa dal Consiglio Comunale».

Il bando Tari è rivolto ai residenti con valore Isee inferiore a 7mila euro. Al termine del bando sarà formata una graduatoria in base all'ordine crescente dell'indicatore Isee. A parità di indicatore sarà data priorità ai nuclei familiari con componenti disabili e quindi ai componenti con maggior numero di figli minori a carico.

La graduatoria sarà formata in base all'ordine crescente dell'indicatore Isee. A parità di indicatore Isee, sarà data priorità ai nuclei familiari con componenti portatori di handicap e quindi ai componenti con maggior numero di figli minori a carico.

Le domande di partecipazione dovranno essere compilate unicamente sui moduli appositamente predisposti dal Comune, disponibili presso l'Ufficio relazioni con il pubblico situato in via Carducci 1 c/o Accabi Burresi negli orari di apertura o scaricabili anche dal sito internet del Comune (www.comune.poggibonsi.si.it)

Le istanze debitamente sottoscritte dovranno essere correlate da tutta la necessaria e idonea documentazione ed essere presentate presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Poggibonsi. Nel caso di denuncia Isee già presentata al Comune è sufficiente indicare il mese di presentazione e il servizio richiesto.

Pubblicato il 31 agosto 2015

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su