Estrema destra, 12 indagati in provincia di Siena per detenzione abusiva di armi

L'operazione della Polizia di Stato di Firenze e Siena è coordinata dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia presso il tribunale di Firenze nei confronti di dodici soggetti appartenenti agli ambienti dell’estremismo di destra, indagati per detenzione abusiva di armi correlata alla costituzione di un’associazione con finalità eversiva

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Dall’alba, gli agenti della DIGOS delle Questura di Firenze, in collaborazione con gli omologhi Uffici della Questura di Siena coordinati dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione - UCIGOS, stanno eseguendo numerose perquisizioni presso abitazioni ed uffici siti nella provincia di Siena. L'operazione della Polizia di Stato di Firenze e Siena è coordinata dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia presso il tribunale di Firenze nei confronti di dodici soggetti appartenenti agli ambienti dell’estremismo di destra, indagati per detenzione abusiva di armi correlata alla costituzione di un’associazione con finalità eversiva.

AGGIORNAMENTO: Maxisequestro di armi illecite: due arresti a Sovicille per possesso di esplosivo
AGGIORNAMENTO: La moschea di Colle come bersaglio degli estremisti, l'imam: «Ripudiamo qualsiasi atto di violenza»

Pubblicato il 12 novembre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su