Falso allarme alla Cgil di Colle di Val d'Elsa, Guggiari: «Forse un'intimidazione per il nostro impegno quotidiano»

«Anche se il fatto è risultato falso, ha comunque scosso i nostri animi e quelli delle tante persone che frequentano le nostre sedi». Con queste parole il Segretario provinciale della Cgil Claudio Guggiari commenta l'allarme di oggi innescato da una telefonata anonima alla Camera del Lavoro di Colle di Val d'Elsa che è stata evacuata nelle primissime ore della mattinata

  • Condividi questo articolo:
  • j

«Anche se il fatto è risultato falso, ha comunque scosso i nostri animi e quelli delle tante persone che frequentano le nostre sedi». Con queste parole il Segretario provinciale della Cgil Claudio Guggiari commenta l'allarme di oggi innescato da una telefonata anonima alla Camera del Lavoro di Colle di Val d'Elsa che è stata evacuata nelle primissime ore della mattinata. 

«La perdurante crisi - prosegue Guggiari - genera un clima di tensione e frustrazione fra la popolazione, che comunque in nessun modo possono giustificare atti come questo. La nostra paura è che possa trattarsi di un atto intimidatorio per il nostro lavoro quotidiano a fianco dei lavoratori e delle persone più in difficoltà. Non facciamo nessuna ipotesi rispetto a quello che è successo, e ci affidiamo alle indagini delle forze dell'ordine. La Cgil è un sindacato che è impegnato in moltissime vertenze nei luoghi di lavoro di tutto il territorio provinciale e siamo un'organizzazione costantemente esposta su tanti fronti sociali. Le nostre sedi, oltre 40 in tutta la provincia, rappresentano da sempre un presidio democratico ed un punto di riferimento per i cittadini. Tutto ciò ci motiva ancora di più ad insistere nella nostra azione».

«Ringraziamo il Comando dei Carabinieri e le forze dell'ordine - conclude il Segretario - che si sono subito attivati per procedere alla bonifica della sede ed acquisire elementi importanti per le indagini».

Pubblicato il 15 novembre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su