Fibra: già in corso la stesura dei cavi a Radicondoli

Luca Moda vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici: ''Radicondoli cambia velocità. Apriamo un'autostrada verso il mondo e verso il futuro. I lavori per la fibra procedono speditamente. Continua dunque il percorso che ci porterà alla cablatura e che arriverà anche a Belforte. E' uno dei punti fondamentali del programma che vogliamo realizzare per facilitare la comunicazione e i servizi''

 RADICONDOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sono già all’opera i tecnici specializzati per la stesura della fibra in banda ultralarga per le vie di Radicondoli. Dopo la pubblicazione del bando sul sito internet del Comune di Radicondoli diretto agli operatori di telecomunicazione interessati a fornire i propri servizi imprese, cittadini e turisti del territorio di Radicondoli, ora si passa alla realizzazione concreta.

Tutto questo avviene attraverso l’uso di infrastrutture presenti. “Radicondoli cambia velocità. Apriamo un’autostrada verso il mondo e verso il futuro. I lavori per la fibra procedono speditamente. Siamo già nel futuro - fa notare il vicesindaco di Radicondoli e assessore ai Lavori Pubblici, Luca Moda - la cablatura è uno dei punti fondamentali del programma che stiamo realizzando per facilitare la comunicazione e i servizi da e verso Radicondoli e Belforte. Oggi la fibra è fondamentale per una realtà come la nostra, resiliente, legata alle proprie tradizioni di origine, ma aperta al mondo, all’innovazione, all’incontro tra le persone, ai servizi”.

Gli operatori di comunicazione che stanno posando la fibra stanno impiegando le infrastrutture civili già esistenti e di proprietà comunali, stanno effettuando anche i relativi lavori di posa e altri lavori accessori secondo la normativa in vigore. Come già era previsto dall’avviso, il Comune di Radicondoli mette a disposizione le proprie infrastrutture.

Il Comune infatti dispone di un notevole patrimonio di infrastrutture atte alla posa di reti in fibra ottica per la fornitura di servizi di telecomunicazioni a banda ultralarga progettate a scopo di telecomunicazioni e realizzate in concomitanza con i lavori di posa di altre infrastrutture dedicate ad altri servizi. A questa prima tipologia di infrastrutture si aggiungono quelle preesistenti costruite per fini diversi dalle telecomunicazioni (es. pubblica illuminazione).

Potrebbe interessarti anche: Domani ultimo giorno per il centro vaccinale al Papillon: 40mila dosi somministrate in sette mesi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 10 settembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su