Fine settimana positivo per la Pallamano Poggibonsese, che inizia i campionati

E’ la serie B maschile la prima formazione scesa in campo: si è trovata a fronteggiare il Prato fuori casa. Quest’anno è cambiato molto rispetto alla precedente stagione, ad iniziare dall'allenatore Frullano, che ha lasciato la direzione tecnica per motivi familiari

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Al via i campionati regionali senior e giovanili della Pallamano Poggibonsese. E’ la serie B maschile la prima formazione scesa in campo: si è trovata a fronteggiare il Prato fuori casa. Quest’anno è cambiato molto rispetto alla precedente stagione, ad iniziare dall’allenatore Frullano, che ha lasciato la direzione tecnica per motivi familiari. E’ arrivato Vincenzo Malatino, una vera garanzia in panchina. Avrà a disposizione la rosa di ragazzi più ampia e l’ambizione è di tornare presto nella categoria superiore.

Dalla società la cronaca della partita: «Con sei giocatori, potenzialmente titolari, ancora fermi per vari motivi, il campionato inizia con l’incertezza. Al fischio d’inizio c’è tensione in campo perché gli avversari giocano duro e noi siamo fisicamente più leggeri. Siamo subito sotto per 3-1 ma con la realizzazione di due rigori pareggiamo e poi al 15” primo vantaggio 6-4. Per tutto il primo tempo è stata la difesa quasi perfetta a caratterizzare la prestazione, dopo 30 minuti si chiude sul 12-6. La durezza della preparazione precampionato e la panchina corta influiscono sul rendimento del secondo tempo e portano a qualche errore di troppo sia in attacco che in difesa. Il Prato ne approfitta e piano piano riesce a erodere il vantaggio fino al 21-20 a cinque minuti dalla fine. Malatino chiede il time-0ut, nuovo assetto in campo che porta i suoi frutti perché il parziale di 4-1 chiude la partita sul 25-21. Vittoria non scontata accolta con grande soddisfazione da tutti». 

Anche l'U15M ha cominciato il campionato, a Borgo San Lorenzo contro la Fiorentina Handball. Vittoria facile dei ragazzi di Ghini, che con un perentorio 31-13 fanno loro il risultato. Gli avversari avevano problemi di formazione, resta però una prestazione non brillante con alcune cose da rivedere.  

I ragazzi dell’17M giocavano a Bastia. Il risultato è stato di 44-19. Mister Riccardi ha visto poca unione in campo, «C’è da lavorare», ha detto e i ragazzi lo sanno. 

In definitiva un fine settimana più che positivo, un buon inizio fa sempre crescere la fiducia nei propri mezzi e la voglia di allenarsi meglio.

Pubblicato il 22 ottobre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su