Diba '70 shop San Gimignano

Firenze capitale del Mediterraneo, tutti i divieti ed i provvedimenti di sicurezza

Da oggi a domenica Firenze ospiterà due eventi livello nazionale e internazionale che, soprattutto per ragioni di sicurezza, comporteranno una serie di importanti provvedimenti di circolazione

 FIRENZE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Da oggi a domenica Firenze ospiterà due eventi livello nazionale e internazionale che, soprattutto per ragioni di sicurezza, comporteranno una serie di importanti provvedimenti di circolazione. Si inizia domani pomeriggio con la visita del presidente del consiglio Mario Draghi, prologo del convegno “Mediterraneo frontiera di pace” promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana e che si svolgerà dal 23 al 27 febbraio. In contemporanea, dal 24 febbraio, si terrà il Forum dei sindaci del Mediterraneo che andrà avanti fino al 27 febbraio. A conclusione dei lavori domenica la visita di Papa Francesco in Palazzo Vecchio e la Santa Messa in piazza Santa Croce.

Gli eventi saranno ospitati in varie sedi in centro storico: per la Conferenza della Cei il complesso di Santa Maria Novella, le Basiliche di San Marco, Santissima Annunziata, Santo Spirito e San Lorenzo oltre a Santa Croce per la messa del Papa; per il convegno dei sindaci Palazzo Vecchio e l’auditorium del Teatro del Maggio Musicale.

Per consentire lo svolgimento degli eventi, la direzione Mobilità del Comune anche sulla base delle indicazioni della Questura, ha predisposto una serie di provvedimenti di circolazione. Dal punto di vista generale, per ragioni organizzative la zona di piazza Santa Croce sarà off limits dalle 6 di domenica 27 febbraio almeno fino alle 15 e comunque fino alla fine dell’evento. Per ragioni di sicurezza i provvedimenti di chiusura interesseranno un’area più ampia, di fatto già da piazza Piave e fino a Ponte Vecchio compresi Ponte alle Grazie, piazza San Firenze e la zona tra piazza Santa Croce e i viali. Attenzione ai divieti di sosta che inizieranno già alle 14 di sabato.

Ecco in dettaglio i provvedimenti.  

In piazza Santa Croce nella piazza e nelle strade limitrofe inizieranno giovedì 24 febbraio con i divieti di sosta nella piazza (area pedonale), in via Magliabechi, Borgo Santa Croce, largo Bargellini (fino alle 20 di lunedì 28 febbraio). Divieti di sosta anche intorno a Palazzo Vecchio (dal 25 al 27 febbraio) e in piazza San Firenze (26 e 27 febbraio). 

Ulteriori divieti di sosta scatteranno nella giornata di sabato 26 febbraio nella zona del Teatro del Maggio ovvero piazzale Gui, via del Fosso Macinante e via Gabbuggiani a cavallo dell’ingresso del Maggio (dalle 8 alle 22). Stessi provvedimenti nella zona dello stadio in dettaglio viale Fanti in corrispondenza dell’accesso carrabile allo stadio Ridolfi, largo Gennarelli tra via Frusa e viale Fanti e nell’area di parcheggio (dalle 8 del 26 alle 15 del 27 febbraio). E ancora dalle 14 di sabato e fine alle 15 di domenica divieti di sosta nell’area intorno di piazza Santa Croce, ovvero in Borgo dei Greci, Corso dei Tintori, via dei Benci, via dei Pepi (tra via Ghibellina e piazza Santa Croce), via Giovanni Da Verrazzano, via Verdi (tra via Ghibellina e piazza Santa Croce), via Torta (tra piazza Santa Croce e via dell’Isola delle Stinche), volta dei Tintori, via dell’Anguillara, via dei Lavatoi, via San Cristofano, via Mozza. Ma i divieti di sosta interesseranno anche l’area più ampia e quindi piazza Cavalleggeri, lungarno della Zecca Vecchia, piazza Piave (area di parcheggio tra il lungarno e via Tripoli), lungarno alle Grazie, via di San Giuseppe, Borgo Allegri (tra via Ghibellina e via di San Giuseppe), via delle Pinzochere.  

Alle 20 si aggiungeranno i divieti di transito in largo Bargellini e in piazza Santa Croce (direttrici via dei Pepi-largo Bargellini e via dei Pepi-via Da Verrazzano).  

Passando alla giornata di domenica, dalle 6 alle 15 scatteranno le chiusure sia nelle aree direttamente interessate alla visita del Santo Padre sia nella zona più ampia di sicurezza. Ovvero nelle strade e piazze comprese nel seguente perimetro: piazza Piave, lungarno della Zecca Vecchia, lungarno alle Grazie, Ponte alle Grazie, lungarno Diaz, piazza dei Giudici, lungarno Anna Maria Luisa dei Medici, lungarno Archibusieri, piazza del Pesce, via Por Santa Maria (esclusa), piazza del Mercato Nuovo (escluso), via Calimala (esclusa), via Orsanimichele (esclusa)-via dei Tavolini (esclusa)piazza dei Cimatori (esclusa), via Dante Alighieri (esclusa), via del Proconsolo (esclusa), via Ghibellina (esclusa), via delle Conce (esclusa), via dei Conciatori (esclusa), via Thouar (esclusa), viale Giovine Italia (esclusa).  

Sempre domenica e per motivi di sicurezza in base alle disposizioni della Questura, la direzione sviluppo economico del Comune dispone che i bar che insistono sull’area di massima sicurezza (ovvero piazza Santa Croce, largo Bargellini, via Magliabechi, Borgo dei Greci, Borgo Santa Croce, Corso Tintori, via Verdi, via di San Giuseppe) possano restare aperti fino alle ore 9 di domenica 27 febbraio con chiusura dalle 9 alle ore 13 (con riapertura alle 13). Prevista inoltre la chiusura per tutti gli esercizi di ristorazione siti in piazza Santa Croce dalle 2 fino alle ore 13 della domenica mentre tutte le attività commerciali e attività economiche, ad esclusione di quelle sopra indicate, situate in piazza Santa Croce, largo Bargellini, via Magliabechi, Borgo dei Greci, Borgo Santa Croce, Corso Tintori, via Verdi, via di San Giuseppe, dovranno restare chiuse dalle 6 alle 13. Infine verrà sospeso l’accesso alle strutture ricettive che insistono su piazza Santa Croce dalle 9 alle 13 di domenica. 

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: 16enne denunciato perché trovato in possesso di circa 50 grammi di hashish 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su