Genitori no vax contro i figli pro vaccino

Due minorenni toscani dopo che i genitori no vax gli hanno negato il consenso per il vaccino arrivano in tribunale per farsi vaccinare

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Per la concezione più banale, che potrebbe rievocare i cliché dei più classici, da un giovane diciassettenne ci si potrebbe aspettare delle richieste per rimanere fuori fino a tardi, da lì il rifiuto dei genitori, i litigi e le lotte familiari. Niente da fare, le nuove generazioni sono più combattive, più serie e più oculate la discussione, infatti, si sposta sulla funzione e sulla validità o meno dei vaccini anti covid.

Scontro, quindi, tra giovani pro vaccini e genitori no vax.

Sono ben due i giovani minorenni che portano i genitori anti vaccini direttamente in tribunale.

A renderlo noto è stato Gianni Baldini, presidente dell'associazione dei matrimonialisti della Toscana.

Il primo caso è accaduto a Firenze. Padre e madre, separati hanno negato il consenso informato dei genitori al figlio diciassettenne che voleva solamente farsi vaccinare contro il Covid. 

Il secondo caso è invece accaduto ad Arezzo, vicenda similare, figlio minorenne, genitori separati.

Due esempi che vengono portati alla luce da Baldini il quale riferisce che ci sono situazioni in cui i genitori, siano essi sposati o separati/divorziati, hanno un pensiero discordante sulla vaccinazione.

Un minore, però, per vaccinarsi deve avere il consenso di entrambi i genitori e qui nasce la problematica. In tutte le ipotesi di contrasto non sanabile quindi è necessario un ricorso al tribunale per i minorenni o al tribunale ordinario.

È entrato sulla questione anche il governatore della Toscana Eugenio Giani, «soli 17 anni ed una grande maturità. Un ragazzo fiorentino, dopo che i genitori no vax gli hanno negato il consenso per il vaccino, intende arrivare fino al tribunale pur di farsi vaccinare, proteggendo se stesso e tutta la comunità, genitori compresi. Grazie per la tua determinazione, la Toscana è al tuo fianco».

Nei prossimi giorni arriveranno ulteriori informazioni in relazione ai due casi su chi la spunterà se i figli o i genitori.

Lodovico Andreucci

Potrebbe interessarti anche: Ritrovato vivo il bimbo scomparso nel Mugello

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 giugno 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su