Giochi, nel 2019 spesi 19,4 miliardi di euro, all’erario 11,4 miliardi (+9,6%) prima della crisi coronavirus

Il settore gioco ha chiuso in positivo il 2019: la spesa nello scorso anno - la differenza tra raccolta e vincite - è stata di 19,45 miliardi di euro, in rialzo del 2,42% rispetto al 2018

 ITALIA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Le vincite hanno toccato i 91,1 miliardi (+3,55%), mentre il prelievo complessivo per l’erario è stato di 11,4 miliardi (+9,62%). È quanto emerge dai dati del Libro Blu dell’Agenzia Dogane e Monopoli presentato oggi a Roma dal dg Marcello Minenna. Si tratta, riporta Agipronews, degli gli ultimi numeri prima della crisi Covid che nel 2020 ha messo in ginocchio il settore. Il trend è stato crescente in tutto il triennio 2017-2019: +10,08% per le vincite, +2,42% per cento per la spesa e +10,68 per cento per l’Erario. 

Molto pesanti, invece, le stime per il 2020, su cui grava il lungo blocco del settore imposto dall’emergenza sanitaria: il comparto è rimasto fermo per diversi mesi e, secondo quanto dichiarato dal dg Minenna nei mesi scorsi, si prevede un calo dei ricavi per gli operatori del 40-50%.

Potrebbe interessarti anche: Eugenio Giani lancia il ''Patto di San Gimignano''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 11 settembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su