Vivaio Il Roseto

Giornate Europee del Patrimonio, tornano sabato 24 e domenica 25 settembre

I dettagli per un fine settimana alla scoperta del Patrimonio Culturale, con ingresso al costo simbolico di 1 euro

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Tornano sabato 24 e domenica 25 settembre, in Italia, le GEP - Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa.

Nelle due giornate, visite guidate, aperture straordinarie, iniziative digitali saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura statali e non, seguendo il tema “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro”. Inoltre, sabato sera sono previste aperture straordinarie dei musei statali con ingresso al costo simbolico di 1 euro (escluse le gratuità previste per legge). Gli appuntamenti delle GEP 2022 sono costantemente aggiornati sul sito del MiC (eventi diurni e aperture serali). Saranno inoltre pubblicati sul sito europeo degli European Heritage Days e sui canali istituzionali dei singoli musei. Per ulteriori informazioni sul tema e le modalità di iscrizione: musei.beniculturali.it.

Empoli

Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) fanno tappa anche a Empoli con la città e il suo sistema museale pronti ad accogliere l'iniziativa, in programma in Italia il 24 e il 25 settembre 2022. Così, nel fine settimana ormai alle porte, il Museo della Collegiata di Sant'Andrea e il Museo del Vetro saranno a ingresso gratuito. Un'occasione interessante per residenti e visitatori in arrivo da fuori città per conoscere i due percorsi espositivi, il primo con sede in piazzetta della Propositura 3, l'altro al civico 70 di via Ridolfi. Porte aperte dalle ore 10 alle 19. Per avere maggiori informazioni sull'iniziativa e sulle attività dei musei, è possibile contattare lo 0571 76714 o inviare una mail all'indirizzo empolimusei@comune.empoli.fi.it.

 

Siena

Tornano le Giornate europee del Patrimonio e finalmente, dopo due anni, senza restrizioni. Per la serata del 24 settembre sarà possibile visitare i due principali musei della città, la Pinacoteca nazionale di Siena e il Santa Maria della Scala.

La Pinacoteca sarà aperta al costo simbolico di 1 euro in maniera straordinaria dalle ore 21.00 alle ore 23.00. Alle ore 21.15 si terrà il concerto “per flauto solo” tenuto dagli allievi dell’Istituto superiore di studi musicali Rinaldo Franci. A seguire e fino alle 23.00 sarà possibile svolgere delle visite guidate alla scoperta della fauna nei dipinti della Pinacoteca, in linea con la tematica di quest’anno “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro”.Per il concerto e le visite guidate è consigliato prenotare all’indirizzo: pin-si.comunicazione@cultura.gov.it. Nella stessa serata del 24 settembre il Santa Maria della Scala aderisce con un’apertura notturna straordinaria ad ingresso gratuito dalle 19.00 fino alle ore 22.30: saranno visitabili tutti i percorsi espositivi, compreso il Museo Archeologico Nazionale.

Sarà una bellissima occasione per visitare le opere di questi importanti musei che ancora una volta collaborano anche in occasione di eventi nazionali come le GEP. Per chi volesse sarà possibile visitare, previa prenotazione all’indirizzo pin-si.comunicazione@cultura.gov.it, Villa Brandi alle ore 9.30 e 11.30 e assistere al concerto di Silvia Giorgini (piano) e Clara Cosci (voce) dell’associazione culturale “Accademia di canto moderno” dal titolo “Un piano e la nostalgica canzone”.

 

Castelnuovo Berardenga

Anche il Museo del Paesaggio di Castelnuovo Berardenga aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio promosse dal Ministero della Cultura e in programma sabato 24 e domenica 25 settembre. Le iniziative sono gratuite ma con prenotazione obbligatoria. Sabato 24 settembre, alle ore 16.30, è prevista una visita guidata al Museo del Paesaggio seguita da un laboratorio sulla tessitura a mano in collaborazione con l’associazione Quinquatrus, nata nel 2013 per promuovere il comprensorio chiantigiano attraverso l’arte, l’artigianato e una “cultura del saper fare” legata agli oggetti di uso quotidiano e agli antichi mestieri del territorio. Domenica 25 settembre l’appuntamento sarà dedicato ai bambini, con una visita guidata del Museo che prenderà il via alle ore 11 e accompagnerà i più piccoli alla scoperta della vita contadina mezzadra e delle tradizioni chiantigiane. Dopo la visita, i bambini presenti potranno partecipare a un laboratorio artistico. Per informazioni e prenotazioni, è possibile contattare i numeri 0577-351337 o 340-5163211, anche via WhatsApp, o scrivere all’indirizzo museo@comune.castelnuovo.si.it.

 

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Poggibonsi: sabato 24 settembre secondo appuntamento del festival Urban Connection

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 settembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su