Bisniflex Poggibonsi showroom

Giustizia: Italia Viva Valdelsa contro la legge Bonafede

Dura bocciatura da parte dei comitati locali contro la riforma alla prescrizione: "Con la riforma Bonafede la presunzione di innocenza si ferma al primo grado, dopo il processo può durare tutta la vita"

 VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

I comitati della Valdelsa di Italia Viva difendono i diritti dei cittadini e la costituzione italiana - fanno sapere in una nota stampa i comitati di Italia Viva Valdelsa -. Siamo contro la legge Bonafede, votata da Lega e Cinquestelle ed ora avallata dal PD. Con la riforma Bonafede la presunzione di innocenza si ferma al primo grado, dopo il processo può durare tutta una vita. Non è giusto e nemmeno costituzionale.Tutti i cittadini hanno diritto di conoscere la valutazione dei loro comportamenti da parte di chi amministra la giustizia, in un tempo ragionevole e certo". 

Per una ragionevole durata del processo

"L’art. 111 della Costituzione Italiana prevede che la legge assicuri la ragionevole durata del processo. Pur nella discrezionalità del legislatore, è vietato dalla costituzione che la legge non preveda un termine oltre il quale la durata del processo non è più considerata ragionevole. Si vorrebbe evitare che i colpevoli rallentino i processi ad arte, ma la soluzione è peggio del male, con questa riforma si intasano i tribunali di processi senza fine.Per Italia Viva Valdelsa bisogna accelerare i tempi della giustizia con l’informatizzazione delle procedure, l’organizzazione degli uffici, la semplificazione delle norme, il potenziamento del numero degli addetti alle cancellerie e l'immissione di nuovi magistrati a completamento degli organici della magistratura".

Potrebbe interessarti anche: Trovato morto nel proprio camion

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 20 gennaio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su