Vivaio Il Roseto

Grande attesa per il passaggio della 1000 Miglia nel centro storico di Poggibonsi

Venerdì 17 giugno la carovana attraversa e si ferma in centro. Le Ferrari arriveranno intorno alle 12, le auto storiche intorno alle 13.45. In piazza Rosselli controllo a timbro

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Grande attesa per il passaggio della 1000 Miglia che venerdì 17 giugno attraverserà e si fermerà nel centro storico di Poggibonsi. “Come sempre c’è grande fermento per questa manifestazione che coinvolge e attrae tante persone - dice l’assessore alla cultura Nicola Berti - dopo tre anni fa piacere tornare a salutare come abbiamo sempre fatto il passaggio delle 1000 Miglia e di questo ringraziamo il Club Auto Storiche Valdelsa perché tale passaggio non è mai scontato né banale sotto un profilo organizzativo. Una bella manifestazione che accoglieremo con entusiasmo”.

Ed ecco che durante la terza tappa della corsa la carovana delle oltre 430 auto storiche arriverà a Poggibonsi da Campostaggia. Le auto percorreranno via Senese, via Montenero, via Trento, piazza Berlinguer, piazza Rosselli, via Pertini e piazza Matteotti per girare quindi verso Borgo Marturi e procedere verso San Miniato. Come sempre ad arrivare prima (intorno alle 12) saranno le vetture del Ferrari Tribute Mille Miglia. Quindi passerà (intorno alle 13.45) la carovana delle auto storiche che faranno il controllo a timbro in piazza Rosselli.

La Mille Miglia, che porta la firma a livello nazionale di 1000 Miglia srl, è curata sul territorio dall’associazione Club Auto Storiche Valdelsa con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Polizia Municipale, delle forze dell’ordine e della Protezione Civile grazie alla disponibilità dei volontari della Misericordia di Poggibonsi e di Staggia Senese, della Pubblica Assistenza, della Vab, di Anpana e dei Rioni di Poggibonsi.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: 1000 Miglia, la magia della corsa più bella del mondo a Siena

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 15 giugno 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su