Grande successo per il 'Varietà della Soldiarietà' per Marco Salvi

Tanti i ringraziamenti a chi ha contribuito alla riuscita di un evento pervaso dallo spirito comune di solidarietà, in particolar modo all'Amministrazione Comunale che ha dato il suo Patrocinio e agli imprenditori colligiani che con la loro generosità hanno reso importante il risultato di una raccolta portata a buon fine dalle stesse organizzatrici che a questo progetto hanno destinato ogni momento libero dal proprio lavoro. Importante il risultato ma altrettanto importante il messaggio di condivisione di una comunità attenta e solidale

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Grande successo di pubblico mercoledì 20 giugno al Teatro del Popolo di Colle di Val d'Elsa per il Varietà della Solidarietà. Un evento di beneficenza pensato e organizzato da due donne colligiane in favore di uno sfortunato amico con il contributo di alcune associazioni di volontariato attive sul territorio: gli "Amici del Musical", il gruppo "GRG la Badia","La Scossa", "l'Accademia dei Rintronati di Quartaia", "Attori a Caso", "i Teatranti Colligiani" hanno messo in scena irresistibili gag alleggerendo piacevolmente i toni della serata.

 

Marco Salvi, destinatario dell'intero incasso dello spettacolo che ha visto una platea divertita ma soprattutto commossa per la finalità del progetto che è stato più volte ricordato nel corso della serata, ha ringraziato dal palco con voce rotta dalla commozione per la grande generosità dei suoi concittadini che, sensibili alla sua condizione di portatore di una grave disabilità, hanno voluto essere presenti destinando il loro contributo alla causa promossa da Francesca Bocci e Patrizia Belli. Tanti i ringraziamenti a chi ha contribuito alla riuscita di un evento pervaso dallo spirito comune di solidarietà, in particolar modo all'Amministrazione Comunale che ha dato il suo Patrocinio e agli imprenditori colligiani che con la loro generosità hanno reso importante il risultato di una raccolta portata a buon fine dalle stesse organizzatrici che a questo progetto hanno destinato ogni momento libero dal proprio lavoro. Importante il risultato ma altrettanto importante il messaggio di condivisione di una comunità attenta e solidale che di fronte al disagio di una famiglia sottoposta dal destino ad un percorso di vita in cui le parole più familiari sono state malattia, disagio e sofferenza, ha saputo stringersi intorno agli amici come nel girotondo che i bambini della Prima e Seconda classe della Scuola Primaria Antonio Salvetti hanno improvvisato intorno a Marco regalando un momento di allegria e leggerezza a chi non è uso a viverle nel proprio quotidiano. 

La serata si è conclusa con la Campionessa Italiana Irene Siragusa, ospite d'eccezione che dopo aver tagliato con successo numerosi traguardi nella sua disciplina ha sugellato il successo della raccolta solidale consegnando personalmente a Marco Salvi un assegno simbolico di 7.195,00 euro.

Antonella Lomonaco        

Pubblicato il 23 giugno 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su