Diba '70 shop San Gimignano

Guerra in Ucraina, anche a San Gimignano un presidio per chiedere la pace

L'iniziativa organizzata nella città delle torri ieri sabato 26 febbraio

 SAN GIMIGNANO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si moltiplicano le iniziative di supporto nei confronti del popolo ucraino. Dopo Poggibonsi e Siena ieri è toccato anche a San Gimignano dove è stato organizzato un presidio in piazza Duomo, a cui hanno partecipato anche la giunta ed i consiglieri comunali. Oltre ad alcuni cittadini ucraini che vivo nel nostro territorio e che in questo momento stanno affrontando con angoscia la guerra che travolge il loro paese.

"Mentre in Ucraina si muore sotto le bombe di una guerra senza senso, in tanti oggi in piazza Duomo per chiedere pace, libertà per l'Ucraina, stop ai bombardamenti e ritorno al dialogo - scrive Andrea Marrucci sui social - le immagini a cui assistiamo sono non solo terribili, ma ci riportano ai giorni più bui della storia europea, come all’ultima delle tante vergogne del nostro continente, la guerra nei Balcani, per non parlare del secondo conflitto mondiale. Distanza, fragilità, talvolta impotenza, non vogliono però dire indifferenza! Essere oggi in piazza era giusto perché sono in gioco libertà e democrazia, che non vanno mai date per scontate. Democrazia che, per quanto imperfetta, dobbiamo coltivare e rinvigorire ogni giorno la nostra democrazia.  Tante le nostre concittadine e i nostri concittadini ucraini presenti che ci hanno raccontato l'angoscia, le paure e le apprensioni per i loro familiare rimasti in patria".

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: La voce degli ucraini a Poggibonsi: ''Vogliamo vivere in pace nella nostra terra''​

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 27 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su