Guida ubriaca con le gomme dell’auto scoppiate: multata e denunciata dalla Polizia

Alle 21.30 circa di venerdì 15 giugno gli agenti delle volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Poggibonsi, durante un posto di controllo effettuato in via Trento, all'altezza di largo Gramsci, hanno notato transitare una Skoda Yeti condotta da una donna, che procedeva con entrambi gli pneumatici anteriore e posteriore destro scoppiati, marciando sui cerchi. Le hanno intimato l’Alt ma il veicolo non si è fermato, continuando a procedere in maniera tale da procurare pericolo per la circolazione

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Guidava ubriaca con le gomme dell’auto scoppiate ma è stata intercettata, multata e denunciata dalla Polizia di Stato che le ha anche sequestrato l’auto. Così una cittadina americana di 58 anni è finita nei guai. Alle 21.30 circa di venerdì 15 giugno gli agenti delle volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Poggibonsi, durante un posto di controllo effettuato in via Trento, all’altezza di largo Gramsci, hanno notato transitare una Skoda Yeti condotta da una donna, che procedeva con entrambi gli pneumatici anteriore e posteriore destro scoppiati, marciando sui cerchi.

Le hanno intimato l’Alt ma il veicolo non si è fermato, continuando a procedere in maniera tale da procurare pericolo per la circolazione. Nonostante siano stati azionati i dispositivi di emergenza, lampeggianti e sirene, la vettura non ha accennato in alcun modo a fermarsi. All’altezza di Via Pisana, si è però accostata in uno slargo, e uno dei poliziotti è sceso dall’auto di servizio per procedere a controllo del veicolo sospetto ma, appena aperto lo sportello della volante, la Skoda ha ripreso repentinamente la marcia, urtando il veicolo di servizio e proseguendo in direzione Certaldo, danneggiando tra l’altro uno sportello dell’auto di servizio.

I poliziotti, si sono subito resi conto che la persona alla guida probabilmente non era in pieno possesso delle sue facoltà, decidendo così di seguirla con discrezione per evitare eventuali sinistri. La conducente ha arrestato la marcia soltanto quando è arrivata a casa, in località Sciano, nel Comune di Certaldo. Una volta ferma, i poliziotti le hanno chiesto i documenti e l’hanno identificata. La donna, 58enne di origini statunitensi, al controllo ha risposto che poco prima aveva pensato che la volante la stesse scortando a casa per le condizioni degli pneumatici “scoppiati”.

 

A suo dire, infatti, nella serata ignoti le avevano sparato alle gomme. In realtà, già alle precedenti 20.17, era pervenuta alla centrale del Commissariato una segnalazione telefonica da parte di un cittadino che aveva segnalato un’auto che viaggiava “sui cerchi” in località Staggia Senese. A seguito del controllo la donna ha ringraziato gli agenti per averla “scortata” a casa e ha porto le proprie scuse per non essersi fermata. I poliziotti hanno poi proceduto ad un controllo più approfondito, dato il suo stato di salute non proprio sobrio.

Tra le altre cose dal controllo è emerso che il veicolo non era coperto da assicurazione, era sottoposto ad un gravame da parte di Equitalia, e che la donna non aveva effettuato la prescritta revisione. Quanto al comportamento della conducente invece le sono state contestate numerose infrazioni come non essersi fermata all’alt, aver proseguito la marcia con pneumatici scoppiati, l’aver procurava danno al manto stradale e la guida in stato d’ebbrezza. La donna infatti, sottoposta all’alcol test, è risultata con un tasso alcolemico di 2.25 g./l, per cui è stata anche denunciata.

Per tutte le infrazioni commesse, oltre al sequestro del veicolo e il ritiro della patente di guida, sono state comminate sanzioni per un totale di quasi 2mila euro, in collaborazione con una pattuglia della Polizia Stradale di Empoli intervenuta sul posto.

Pubblicato il 17 giugno 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su