Gusto Secondo Me: la sperimentazione in cucina di chef Aldo

Cura per i dettagli, materie prime di qualità ed un mix di sapori per un'esperienza unica nel suo genere

 ALDO LIGUORO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Una location non convenzionale per ospitare una cucina altrettanto innovativa. E’ da qui che prende vita il progetto dello chef Aldo Liguoro, a Barberino Tavarnelle nel bel mezzo della Val d’Elsa ma non solo, anche della Toscana stessa. Una posizione ‘vergine’ vicino ad un punto di incontro tra le tante strade di grande comunicazione. E sulla cucina tanta contaminazione tra nord, sud oriente ed occidente.

Cucina e sperimentazione

A partire dai metodi di cottura, con tecniche tradizionali casalinghe ed altre innovative, per arrivare alla presentazione del piatto esaltando la materia prima: Il ristorante 'Gusto Secondo Me' di Aldo vuole proporre qualcosa di diverso rispetto alla tradizione, prendendosi cura del palato di chi si affaccia ad una nuova esperienza di cibo. Sulle materie prime c’è una forte ricerca, portata avanti per mixare tutte le varie esperienze lavorative dello chef, le quali si ritrovano poi nei suoi piatti. Esemplari sono i gyoza ripieni di maiale e verdure stufate cotti al vapore oppure con gamberi, cavolo verza, funghi e erbe cipollina serviti con salsa al limone e tartare di gamberi rossi. Diversi modi di dosare la commistione tra cucina (e materia prima!) locali insieme a sapori esotici dell’estremo oriente.

Le materie prime

I prodotti che gusterete al Gusto Secondo Me sono autoctoni, anche qui si manifesta il rapporto tra la cucina e le materie prime di alta qualità con l’obiettivo di proporre una soluzione di gusti provenienti da una oculata ricerca direttamente sul campo: pesce fresco della maremma, ostriche provenienti dalla Bretagna, pomodorini del Piennolo del Vesuvio e così via. Anche questo fa parte della forte volontà di sperimentare e, per farlo, c’è bisogno di fornire agli ospiti un alto livello di qualità anche sulle materie prime. Questo ovviamente vale anche per la selezione dei vini, scelti ad hoc direttamente da Aldo.

Clicca qui per scoprire di più sulla cucina di chef Aldo sul suo sito 

Tutto sul ristorante 'Gusto Secondo Me' su Facebook ed Instagram 

Potrebbe interessarti anche: Cibo ed emozioni: Il cibo è uno strumento che ci permette di esprimere la nostra identità

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 5 novembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su