Hashish nella scatola della pasta e del caffè: sequestrati oltre 7 chili e mezzo di droga

L’uomo, già noto alle Forze di Polizia, è stato fermato mercoledì pomeriggio in zona Stadio dagli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato San Giovanni

 PROVINCIA DI FIRENZE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Nei giorni scorsi, a Firenze, la Polizia di Stato ha sequestrato 7 chili e mezzo di hashish e 16.000 euro in contanti: in manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio dell’ingente quantitativo di sostanza stupefacente, è finito un cittadino marocchino di 39 anni. L’uomo, già noto alle Forze di Polizia, è stato fermato mercoledì pomeriggio in zona Stadio dagli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato San Giovanni.

Durante il controllo i poliziotti hanno scoperto che all’interno di una busta della spesa, che l’uomo aveva in mano, c’era un’anomala confezione apparentemente di pasta: il cartone era infatti imbottito di droga, quasi mezzo chilo di hashish suddiviso in 5 panetti.

La Polizia è andata poi a fondo nella vicenda perquisendo la vicina abitazione del cittadino straniero, dove, questa volta, da una scatola del caffè sono saltati fuori quasi altri 5 chili dello stesso stupefacente. In un vecchio zainetto gli investigatori di San Giovanni hanno infine trovato oltre 2 chili di hashish e ben 16.000 euro in contanti.

Gli inquirenti non escludono che il denaro possa essere provento di illecita attività di spaccio e che la droga sequestrata potesse essere destinata a rifornire, a sua volta, altri pusher nei luoghi della cosiddetta “movida” fiorentina.

Potrebbe interessarti anche: Rubati sei cani a Casole d'Elsa

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 4 dicembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su