Diba '70 shop San Gimignano

I carabinieri scoprono una pista realizzata nel bosco abbattendo e sradicando le piante

L'imprenditore agricolo affittuario dei terreni è stato denunciato e multato con 2.771 euro per la trasformazione del bosco e il movimento terra in violazione della normativa forestale toscana

 GAMBASSI TERME
  • Condividi questo articolo:
  • j

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Empoli hanno eseguito una serie di accertamenti in Comune di Gambassi Terme all’interno di un’area boschiva, constatando la realizzazione di movimenti terra e trasformazione del bosco. In particolare era stata realizzata una pista in bosco tramite abbattimento e sradicamento di piante forestali e creazione di scarpate create a monte e a valle, che ha interessato una superficie di fustaia mista di conifere e latifoglie per una superficie di 287 metri quadrati e la trasformazione di un’area assimilata a bosco per una superficie di circa 830 metri quadrati. Su questa area è stata eseguita una riprofilatura e arretramento della scarpata con asportazione di terra. E’ stata anche eseguita una ulteriore trasformazione di un’area assimilata a bosco per una superficie di circa 2.148 metri quadrati, realizzando una nuova scarpata con un notevole riporto di terra.

Questi interventi hanno determinato una trasformazione permanente di suolo inedificato. I terreni risultavano concessi in affitto al titolare di una azienda agricola che veniva dunque segnalato all’AG per aver eseguito i lavori di trasformazione del bosco, bene vincolato, in assenza di autorizzazione paesaggistica, prevista dal Codice del paesaggio e di trasformazione del suolo inedificato con lavori di riprofilatura del pendio e arretramento della scarpata, nonchè di realizzazione di una scarpata con notevole riporto di terra, in assenza del permesso a costruire, previsto dal TU dell’edilizia. I militari eseguivano ulteriori accertamenti tecnici per quantificare le piante abbattute e calcolare il danno al soprassuolo, che hanno portato a redigere anche una sanzione amministrativa per un importo di 2.771 euro, per la trasformazione del bosco e il movimento terra, in violazione della normativa forestale toscana.

Potrebbe interessarti anche: Il presidente Eugenio Giani in visita al borgo di Linari

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 8 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su