Bisniflex Poggibonsi showroom

I genitori in visita ai plessi dell'Istituto Comprensivo 2 di Poggibonsi

''E' stata una scelta coraggiosa, che difatti pochi istituti scolastici del territorio hanno intrapreso''

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Aule luminose, ampie, tutte dotate delle ormai indispensabili lavagne interattive (LIM) nonché, novità delle ultime settimane, di un sanificatore d'aria capace di eliminare virus e agenti patogeni senza soluzione di continuità. Gli stessi che si trovano in tutti i locali dell'Istituto, dai laboratori alle biblioteche passando dagli uffici amministrativi. Questo è quanto i genitori del Consiglio di Istituto del Comprensivo 2 di Poggibonsi hanno potuto verificare durante un sopralluogo organizzato in occasione degli Open Day.

Sulla scelta di organizzare questi ultimi in presenza, il presidente del CDI Stefano Solventi ha dichiarato: "E' stata una scelta coraggiosa, che difatti pochi istituti scolastici del territorio hanno intrapreso, ma il Comprensivo 2 di Poggibonsi ha deciso di farlo. Una scelta di cuore ma anche di testa: abbiamo ben presente la gravità della situazione pandemica, ma considerata l'ampiezza dei locali e messo in conto uno scrupoloso rispetto delle regole, assieme alla Dirigente ci è sembrato ragionevole e giusto dare alle famiglie la possibilità di vedere dal vivo la qualità e, consentitemi, la bellezza dei nostri plessi".

Genitori e bambini sono stati così suddivisi in piccoli gruppi, scaglionati in orari ben distanziati e affidati a un insegnante che li ha guidati alla scoperta di aule e laboratori. Particolare interesse destava la scuola secondaria "Leonardo Da Vinci" di via Aldo Moro, oggetto di lavori di adeguamento antisismico che si sono protratti più del dovuto anche a causa dell'emergenza pandemica. Una lunga attesa che però ha messo a disposizione della comunità poggibonsese una struttura profondamente rinnovata, più sicura, moderna e razionale nella disposizione di aule e laboratori, col valore aggiunto dell'indirizzo musicale che, tramite attività sia individuali che d'insieme, darà la possibilità di aggiungere tre ore extra-curricolari ogni settimana per formarsi su uno strumento (pianoforte, batteria, chitarra...).

Per quanto riguarda la scuola primaria G. Pieraccini di via Volta, uno dei plessi più importanti della provincia di Siena per numero di iscritti, ai ben noti punti di forza - gli spazi esterni, la possibilità di diversificare i punti di ingresso e di uscita, il teatrino, una biblioteca fornitissima, gli ampi locali dedicati alla mensa e la grande palestra - si è aggiunto un nuovo laboratorio linguistico, realizzato anche grazie al contributo volontario dei genitori, e presto si aggiungerà anche un innovativo laboratorio multimediale, che consentirà un'esperienza didattica immersiva grazie al ricorso alla realtà virtuale, pareti per la proiezione 3D e piani di lavoro interattivi. Tutto questo ricco panorama si inserisce nel quadro di una valorizzazione delle arti e della cultura all’interno delle aule, una modalità di insegnamento innovativa che intercetta passioni e gusti degli adolescenti nel mondo delle sette note, della recitazione e della danza.

"Il difficile frangente storico che stiamo vivendo può intimorire e disorientare", aggiunge Solventi, "ma la scuola c'è, la scuola è viva, non si tira indietro e intende rappresentare una vera e propria mappa per lo studente, a cui proporre un percorso di crescita che dall'infanzia lo accompagni fino alla maturità. L'obiettivo dell'Istituto Comprensivo 2 di Poggibonsi è esattamente fare parte di questo percorso. Con impegno, passione ed entusiasmo".

Potrebbe interessarti anche: Tamponi rapidi alla farmacia comunale, si prenota online 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 16 gennaio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su