Bisniflex Poggibonsi showroom

I quattro consiglieri comunali dell'opposizione si dimettono dalla Lega

Si tratta del gruppo eletto in quota Lega Salvini Premier alle scorse amministrative, che è composto da Riccardo Galligani, Matteo Mengoli, Maria Angela Guerra e Daniele Mariniello

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

La Lega perde quattro consiglieri di opposizione a Poggibonsi. "Se Salvini ha deciso di fare il commissario liquidatore della Lega riuscirà sicuramente nel suo intento ma noi non ci renderemo partecipi di una disfatta politica e soprattutto complici di un tradimento, questo sì, dei nostri valori e dei nostri elettori": questa, in breve, la motivazione da cui sono scaturite le dimissioni in blocco da parte di Riccardo Galligani, Matteo Mengoli, Maria Angela Guerra e Daniele Mariniello. Insomma, la fine di un percorso che parte da lontano, esattamente dall'inizio del governo targato Mario Draghi.

"Nostro malgrado messi in disparte, anche se non in minoranza nel partito, e molto critici sulla bontà di questa scelta voluta dalla parte della Lega definita “centrista”, riferibile al Ministro Giorgetti e appoggiata anche dalla dirigenza senese del partito, ci siamo messi ad osservare e valutare le mosse politiche, sperando che le decisioni prese potessero portare, malgrado tutto, qualche risultato positivo e concreto per i nostri elettori", recita una nota diffusa alla stampa nelle ultime ore. Evidentemente però il periodo di osservazione non ha dato i risultati sperati proprio perchè viene messo in evidenza dagli ormai ex consiglieri del carroccio come "Questo anno e mezzo di Governo, unito ad una gestione dilettantistica ed approssimativa del partito a tutti i livelli, ha progressivamente allontanato il partito dai elettori e dai propri iscritti, letteralmente crollati come numero di oltre la metà in Toscana rispetto all’anno precedente e quasi completamente azzerati nella Valdelsa, sezione che ha avuto per anni il maggior numero di tesserati di tutta la provincia di Siena".

Un progressivo allontamento politico che ha creato delle fratture profondi all'interno della sezione senese della Lega su cui il gruppo poggibonsese lamenta una "Sull’assenza di confronto e democrazia interna e su una miope strategia del dividere anziché dell’unire, nonché, sulla mancanza di condivisione a tutti i livelli". Un percorso ad ostacoli che vede come punto di caduta estremo la rielezione del Presidente della Repubblica che era stato commentato a caldo come una sconfitta per Salvini, della quale forse adesso si stanno vedendo le conseguenze più dirette con alcune perdite tra le file della Lega in un Comune in cui in centrosinistra ha da sempre amministrato la città. 

"Il nostro gruppo consiliare è stato eletto nel Comune di Poggibonsi per portare avanti le idee e le istanze degli elettori di centrodestra e si è sempre mostrato coerente con il proprio mandato elettorale che i cittadini di Poggibonsi ci hanno dato - commenta il gruppo consiliare - la deriva centrista presa dalla Lega e dal suo Segretario senza un regolare Congresso e senza che sia stata ascoltata l’opinione della propria base militante, riteniamo sia un grande errore politico al quale non vogliamo prendere parte.

Stefano Calvani

Potrebbe interessarti anche: Lieve scossa di terremoto di magnitudo 1.7 a Monteriggioni 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 21 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su