I ristoratori di Colle illuminano le proprie insegne con la manifestazione ''Risorgiamo Italia''

Consegneranno simbolicamente le chiavi delle loro attività al sindaco Donati con una serie di proposte per affrontare la crisi dovuta al covid-19

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

L'iniziativa non vuole essere una protesta nei confronti dell'amministrazione locale, ci fanno sapere i ristoratori che hanno dato vita all'iniziativa, bensì un modo per affidarsi agli enti e magari poter arrivare a tavoli regionali o addirittura nazionali ancora più forti. E' questo il commento che arriva da aprte di tutti quei commercianti e ristoratori che martedì 28 aprile hanno illuminato le proprie insegne, ormai spente da troppo tempo.

Il sindaco Donati ha incontrato alcuni di loro in videoconferenza: "Aspettavamo questo incontro, che vista la situazione è avvenuto in videochiamata con alcuni commercianti; ci siamo confrontati su quelle che potrebbero essere le problematiche alla riapertura,quindi ipotizzavamo  gli eventuali contributi o sostegno i che la nostra amministrazione può darci in base alle proprie possibilità - dichiarano i commercianti colligiani - poiché la preoccupazione è tanta vogliamo riaprire in sicurezza,ma questi mesi di chiusura ci hanno messo k.o..l incontro verrà ripetuto, non so se in base alle categorie,o meno.certo e' che l' Unione in questo caso e' indispensabile. Ringraziamo per la disponibilità il nostro Sindaco e c'è la metteremo tutta per trovare le soluzioni migliori che ci permettano di lavorare". 

Potrebbe interessarti anche: Riapre la SP5 Colligiana, il videomessaggio del Comitato emergenza viabilità

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 30 aprile 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su