Il 2022 azzurro inizia da Roma con la sfida dell'Olimpico: Lazio-Empoli 3-3

Andreazzoli sceglie La Mantia con Di Francesco e Bajrami in avanti; nella Lazio c'è Immobile al centro dell'attacco affiancato da Pedro e Felipe Anderson

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il 2022 azzurro inizia da Roma, dalla sfida dell’Olimpico contro la Lazio. Andreazzoli sceglie La Mantia con Di Francesco e Bajrami in avanti; nella Lazio c’è Immobile al centro dell’attacco affiancato da Pedro e Felipe Anderson.

Dopo 8 minuti gli azzurri sono sopra di due reti: al quarto retropassaggio di Hysaj per Strakosha, interviene Di Francesco che viene travolto dal portiere laziale; calcio di rigore che Bajrami trasforma. All’ottavo il raddoppio: Stojanovic dalla destra serve in area Bajrami, tiro cross del 10 respinto corto da Luiz Felipe; arriva Zurkowski che col destro firma il raddoppio.

Immediata la reazione laziale, che al 14’ porta al gol con Immobile che di testa, su cross di Milinkovic, batte Vicario. Sarri è costretto a rinunciare a Acerbi e inserisce Patric, con la Lazio che cerca il pari. Ci prova prima Immobile, para Vicario in due tempi, poi Milinkovic da fuori trova ancora attento il portiere azzurro. Alla mezz’ora traversa Lazio, riparte Hysaj in campo aperto, servizio per Luis Alberto che appoggia a Felipe Anderson, conclusione del brasiliano, palla sulla traversa ed esce fuori. Si ferma Parisi al 33’, con Andreazzoli che inserisce Marchizza. Nel finire di tempo ci prova ancora Milinkovic, conclusione deviata in corner, e quindi Pedro che da fuori manda di poco alto sopra la traversa; l’Empoli non sta a guardare con Henderson che del limite trova la parata di Strakosha e un destro a giro di Bajrami che esce di un niente. Il primo tempo finisce qui, con gli azzurri al riposo avanti 2-1.

La ripresa si apre con Bandinelli per Zurkowski e con la Lazio subito pericolosa prima con Immobile, destro da fuori a lato, e poi con Pedro che da buona posizione manda la palla di poco alta. Ci prova ancora Luis Alberto, palla a lato, risponde Bandinelli col sinitro che non inquadra lo specchio. Sarri inserisce Zaccagni e Lucas Leiva per Pedro e Cataldi, Andreazzoli risponde con Stulac per Bajrami. Al 66’ il pari laziale, Felipe Anderson serve dalla destra Milinkovic-Savic che da centro area di prima intenzione supera Vicario.

La Lazio prova il sorpasso, con ancora Milinkovic che calcia alto dopo la prodigiosa respinta di Vicario su Immobile. Dentro anche Viti e Pinamonti per Ricci e La Mantia e l’Empoli al 75’ torna avanti, con Marchizza che sfonda bene a sinistra, servizio perfetto per Di Francesco che batte Strakosha. Torna all’assalto la Lazio che si vede annullare il gol del pareggio al minuto 82: corner dalla sinistra, palla che Patric mette in rete con l’arbitro che prima convalida ma poi, dopo revisione al Var, annulla per tocco di mano del difensore laziale.

Minuto 86, contatto in area tra Luperto e Immobile che Giua giudica falloso; calcio di rigore che Vicario respinge! Al 93’ ecco però il pari laziale, con il gol di Milinkovic su cross di Zaccagni per quello che sarà il definitivo 3-3. Nei minuti restanti ci provano sia gli azzurri che i padroni di casa ma il risultato non cambia: all’Olimpico Lazio-Empoli si chiude 3-3.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj (89’ Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi (25’ Patric), Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi (59’ Lucas Leiva), Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro (59’ Zaccagni). All. Sarri.
A disposizione: Reina, Adamonis, Radu, Vavro, Andrè Anderson, Basic, Moro, Muriqi.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi (33’ Marchizza); Zurkowski (46’ Bandinelli), Ricci (73’ Viti), Henderson; Bajrami (62’ Stulac); La Mantia (73’ Pinamonti), Di Francesco. All. Andreazzoli.
A disposizione: Ujkani, Furlan; Marchizza, Stulac, Mancuso, Fiamozzi, Asslani, Bandinelli, Pezzola, Viti, Pinamonti.

ARBITRO: Antonio Giua di Olbia (Dei Giudici-Moro; Miele; Banti/Di Iorio).

MARCATORI: 6’ (rig) Bajrami, 8’ Zurkowski, 14’ Immobile; 66’, 94’ Milinkovic-Savic, 75’ Di Francesco.

AMMONITI: Parisi, Luiz Felipe, Marchizza, Pedro, Marusic, Luis Alberto, Luperto.

Potrebbe interessarti anche: Al Poggibonsi arriva Francesco Renzi, figlio dell'ex premier Matteo Renzi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 6 gennaio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su