Il buffo pesce d'aprile del Comune di Firenze

"Tracce di Dante", scoperta clamorosa di una delle primissime edizioni della Divina Commedia

 TRACCE DI DANTE
  • Condividi questo articolo:
  • j

"Tracce di Dante", clamorosa scoperta! Titolava ieri il Comune di Firenze su un post nei suoi canali social.

Ebbene sì, il Sommo Poeta avrebbe avuto una visione pronostica calcistica in alcuni versi improvvisamente e clamorosamente scoperti ieri, cosi si legge nel profilo Facebook della città di Firenze:

Clamorosa scoperta nel settecentenario della morte di Dante!
Nei depositi della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, è stato rinvenuto un incunabolo stampato a Venezia il 1° d'aprile 1493 contenente una delle primissime edizioni a stampa della "Divina Commedia", che, oltre a riportare delle interessanti varianti al testo attualmente noto, presenta due terzine fino ad oggi totalmente sconosciute. I versi sono riferiti al Canto VI del Purgatorio, in cui Dante ha una visione del futuro:

"Quando si parte il gioco della Viola,
Colui che perde si riman dolente
E il tristo colpo gli rimane in gola:
Ben lo imparò la bianconera gente,
La qual, credendo andare innanzi,
ratto lo gol in sua rete si trova"

E quindi, nell'anno delle celebrazioni per il 700enario, un goliardico scherzo rispolvera antiche dispute tra Juventus e Fiorentina, ma con simpatia.

Potrebbe interessarti anche: Oroscopo dal 29 Marzo al 04 Aprile 2021: ''Ultimo Quarto di Luna in Capricorno''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 2 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su