Il Castello di Monteriggioni di tuffa nel Medioevo tra giocolieri, musici e saltimbanchi

Tutto è pronto al Castello per un nuovo weekend all’insegna di “Monteriggioni di Torri si corona” in programma da venerdì 15 a domenica 17 luglio per far vivere a cittadini e turisti un’atmosfera medievale

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Tutto è pronto al Castello per un nuovo weekend all’insegna di “Monteriggioni di Torri si corona” in programma da venerdì 15 a domenica 17 luglio per far vivere a cittadini e turisti un’atmosfera medievale. Ricco e variegato il programma del venerdì di festa che comincerà alle ore 17 con l’apertura delle porte del Castello, la gabella ed il cambio moneta. Poi spazio a momenti di vita medievale con artigiani al lavoro, mercato delle merci, imbonitori, giochi per grandi e piccini e apertura delle taverne. 

Alle ore 18, poi, per le vie del Castello ci sarà il corteo di giullari, saltimbanchi, musici e giocolieri a cui seguirà dalle ore 19 il Gran corteo per le vie e rievocazione storica “In loco Insula prope Burgo Novo Iuxta lacum” per ricordare la fondazione dell’abbazia di Isola nel 1001.  

In serata protagonisti saranno i Monteriggioni Ensemble con lo spettacolo “Il Ritmo, la Forza e la Grazia”, mentre dalla terra dei Sassoni arriverà “Thomas Blackthorne - Il fachiro”. Ad esibirsi anche gli Acrobati del Borgo in “Fabula Jocando”, il Teatro del Ramino nel grande spettacolo di trampoli e luci “ITE MISSA EST…” e l’arrivo di “Bacco” e del gran “Corteo dei Folli” da Porta Fiorentina. A concludere la serata sarà Messer Lurinetto e il Gran Ballo con il gruppo portoghese “Gli Albaluna”. Per tutto il pomeriggio, poi, anche piazzetta Fontebranda sarà allietata dagli spettacoli per grandi e piccoli come il Teatro dei Burattini, le esibizioni degli Acrobati del Borgo in “Fabula Jocando”, le musiche e le canzoni medievali degli Albaluna, lo spettacolo di Messer Lurinetto dal titolo “Spezzatino di cuore. Truce ricettario boccaccesco”, Dante Cigarini il ventriloquo e  Shezan, il fachiro mangia spade. 

Agevolazioni e riduzioni - L’ingresso è gratuito per i bambini di età inferiore a 7 anni e per gli ospiti delle strutture ricettive all’interno del Castello di Monteriggioni; l’ingresso ridotto è destinato ai visitatori con età maggiore di anni  65; ai visitatori con età maggiore di anni 7 e inferiore di anni 14; ai diversamente abili accompagnati (un solo biglietto ridotto per visitatore + accompagnatore). Riduzioni anche per gli ospiti delle strutture ricettive del comune di Monteriggioni e per i gruppi organizzati oltre 30 persone previa prenotazione presso l’Ufficio Turistico entro le ore 16.00 del giorno dell’evento; per i SociCoop che acquisteranno il biglietto in prevendita agli sportelli socio Unicoop Firenze; e per i clienti dei ristoranti presenti all’interno del Castello nelle serate della Festa Medievale. Riduzioni per tutti i giorni della festa anche per i residenti nel territorio di Monteriggioni.

Pubblicato il 14 luglio 2016

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su