Il certaldese Paolo Gozzi racconta il motomondiale, da cronista a editore

«Il mondo dei motori è bellissimo e articolato e infatti col mio sito seguiamo tante specialità oltre a motomondiale e superbike – spiega Paolo Gozzi – ma con la CDM edizioni vogliamo fare anche altro. Da un lato raccontare la moto ed il mondo della moto, dall'altro spaziare in altri ambiti. Il primo titolo della nostra casa editrice però non poteva che essere motociclistico ed abbiamo deciso di fare l’edizione italiana della autobiografia di Jonathan Rea»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il sindaco Giacomo Cucini ha ricevuto Paolo Gozzi, giornalista di origini certaldesi, corrispondente della Gazzetta dello Sport per il settore motori e direttore del sito corsedimoto.com, che lo ha omaggiato di un libro del quale ha curato la pubblicazione in Italia: “In testa” l'autobiografia del pluricampione del mondo di superbike Jonathan Rea. Si tratta della traduzione italiana di un best seller del settore sportivo, ma non solo: è il primo titolo che viene pubblicato dalla nuova casa editrice CDM edizioni, fondata da Gozzi, con la quale il certaldese vuole pubblicare libri di moto e non solo.

«Il mondo dei motori è bellissimo e articolato e infatti col mio sito seguiamo tante specialità oltre a motomondiale e superbike – spiega Paolo Gozzi – ma con la CDM edizioni vogliamo fare anche altro. Da un lato raccontare la moto ed il mondo della moto, dall’altro spaziare in altri ambiti. Il primo titolo della nostra casa editrice però non poteva che essere motociclistico ed abbiamo deciso di fare l’edizione italiana della autobiografia di Jonathan Rea. Abbiamo scelto questo libero perché Rea è il più grande campione vivente di Superbike, ma non si atteggia a superman, anzi, sottolinea sempre la sua volontà di vivere pienamente come uomo e padre di famiglia: questo libro svela il suo lato più umano, l’uomo che c’è dietro al campione. Lo abbiamo curato nei dettagli, anche facendo una copertina diversa dall’edizione originale in accordo con lo stesso Rea e realizzando un libro importante che può stare nello scaffale di chi è appassionato di moto e non solo».

«Ringrazio Paolo di questa visita e di questo omaggio - ha detto il sindaco Giacomo Cucini - sono lieto di conoscere una realtà editoriale così particolare e di sapere questa rete ha il suo perno a Certaldo. Gli auguro di proseguire con successo in questa attività, certi che nel suo ruolo editoriale e con il suo girare continuamente il mondo al seguito delle competizioni, porti sempre con sé anche un po’ della nostra Certaldo».

Pubblicato il 5 giugno 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su