Vivaio Il Roseto

il Circolo Acli di Radicondoli celebra il 10° anniversario della sua intitolazione a Giorgio La Pira

La festa è fissata per il 7 e l'8 maggio con il programma per le due giornate

 RADICONDOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il Circolo Acli di Radicondoli, fondato nel 1955, celebra quest'anno il decimo anniversario della sua intitolazione a Giorgio La Pira. La festa è fissata per il 7 e l'8 maggio con il programma allegato. Tutto il paese è invitato a partecipare a questo evento, che da un lato testimonia la vitalità del passato dell' Associazione e dall'altro vuol essere speranza che questa vitalità possa proseguire ancora a lungo. Era questo l'auspicio che dieci anni fa spinse il Consiglio a intitolare il Circolo a un modello così grande.

Tra i momenti più significativi del programma ci sono senz'altro i due in­contri, che propongono scambi di esperienze e di idee su lavoro e forma­zione dei giovani, tematiche assolutamente ineludibili per chiunque voglia affrontare i problemi della nostra società in crisi. Il problema del lavoro, e in primis del lavoro giovanile, si fa sempre più grave e rite­niamo importante farne oggetto di conversazione nel ricordo di Giorgio La Pira, che a questo dramma riservò grande attenzione. La formazione, nel senso più ampio del termine, è problema altrettanto urgente: proprio in queste ultime settimane non sono mancati eventi di cronaca che hanno richiamato tutte le componenti della nostra società a una seria riflessione sulle loro gravi responsabilità.

Il Circolo, pur consapevole che i temi sono assai complessi e che certamente è più facile lamentarsi della realtà che affrontarla, ha scelto questi argomenti per stimolare confronti di esperienze e riflessioni utili per tutti, giovani e adulti, figli e genitori.

Gli incontri, aperti anche ai contributi  del pubblico, prevedono la presenza delle Acli, della Pastorale del lavoro dell'Arcidiocesi di Siena, di rappresentanti delle Organizzazioni sindacali, dell'Amministrazione comunale, della Fondazione La Pira e dell'Opera per la Gioventù Giorgio La Pira. E' previsto che tutti gli invitati possano fare un breve intervento e partecipare al dibattito che ne scaturirà.

7 - 8 maggio 2022 - 10° anniversario dell'intitolazione del Circolo Acli di Radicondoli a Giorgio La Pira

Giornate lapiriane

Sabato 7 maggio
ore 15.00 Locali del Circolo. Inaugurazione mostra fotografica - accoglienza degli ospiti;
ore 15.45 Palazzo Bizzarrini: proiezione di un breve filmato su La Pira;
ore 16.00 Palazzo Bizzarrini: I giovani e il lavoro - Tavola rotonda (Presidenza Nazionale Acli - Autorità locali - Rappresentanti Fondazione e Opera per la gioventù - Pastorale del lavoro Diocesi Siena - Sindacati - Rappresentanti imprenditori - Associazioni del territorio);
ore 18.30 Palazzo Bizzarrini: il Circolo offre (su prenotazione) l'apericena ai partecipanti.

Domenica 8 maggio
ore 10.30 Locali del Circolo - accoglienza degli ospiti;
ore 11.00 Santa Messa per i soci delle Acli, vivi e defunti (preghiera  per la beatificazione del "Sindaco santo" - offerta alla Madonna dei fiori delle mamme, in occasione della "festa della mamma");
ore 12.00 Aperitivo al Circolo;
ore 13.00 Trattoria La Fornace: pranzo sociale;
ore 15.00 a zonzo per il paese;
ore 15.45 Palazzo Bizzarrini: proiezione di un breve filmato su La Pira  e l'Opera per la gioventù;
ore 16.15 Palazzo Bizzarrini: I giovani e la formazione (incontro con l'Opera per la gioventù "Giorgio La Pira" e con altri "esperti" dei problemi giovanili);
ore 18.30 Locali del Circolo: rinfresco per i partecipanti.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Barberino Val d'Elsa, profumi e sapori nel castello medievale

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 2 maggio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su