Il duathlon di Viareggio apre la stagione dell'Olimpia Colle

Due frazioni podistiche inframezzate da una frazione ciclistica ed ecco servito il Duathlon di Carnevale organizzato dall'ETT Triathlon Team. La gara, svoltasi su distanza Sprint (5 km podismo, 20 km ciclismo, 2,5 km podismo) domenica 4 febbraio, ha visto al via circa 180 atleti (152 uomini e 28 donne). Zona cambio allestita totalmente al coperto all'interno del palazzetto dello Sport di Viareggio e frazioni di gara articolate in un percorso cittadino

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Riparte dal litorale toscano, precisamente da Viareggio (LU), la stagione multidisciplinare italiana,e lo fa paradossalmente, ma neanche tanto visto le temperature, senza la frazione natatoria.

Due frazioni podistiche inframezzate da una frazione ciclistica ed ecco servito il Duathlon di Carnevale organizzato dall' ETT Triathlon Team.

La gara, svoltasi su distanza Sprint (5 km podismo, 20 km ciclismo, 2,5 km podismo) domenica 4 febbraio, ha visto al via circa 180 atleti (152 uomini e 28 donne). Zona cambio allestita totalmente al coperto all'interno del palazzetto dello Sport di Viareggio e frazioni di gara articolate in un percorso cittadino.

Buona la prova di Leonardo Cameli, unico rappresentante dell'OlimpiaColle Fun S. impegnato in gara. Per lui gara regolare condotta con grande oculatezza, che lo ha visto tagliare il traguardo in 95ma posizione assoluta (10ma di categoria S4) in 1h13'52".

La compagine colligiana vedrà i propri atleti nuovamente impegnati nelle competizioni nelle prossime settimane in un calendario che si presenta lungo ed impegnativo.

Pubblicato il 5 febbraio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su