Diba '70 shop San Gimignano

Il mondo dell’archeologia si riunisce per ricordare Giuliano de Marinis

La sue indubbie capacità e l’interesse verso il mondo antico lo hanno portato ad affrontare temi diversi: i suoi esordi hanno riguardato lo studio della topografia storica valdelsana; in seguito, le problematiche dell’archeologia urbana e le ricerche territoriali nell'agro fiorentino hanno caratterizzato gli anni di lavoro alla Soprintendenza Archeologica della Toscana, fino al suo incarico di Soprintendente per i Beni Archeologici delle Marche, ricoperto fino al 2012

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Dalla Valdelsa al Conero. Ricerche di archeologia e topografia storica in ricordo di Giuliano de Marinis” è il convegno internazionale di studi che, dal 27 al 29 novembre riunirà oltre cinquanta studiosi da ogni parte del mondo, per ripercorre il lavoro di Giuliano de Marinis, figura di spicco nel panorama della tutela e della ricerca archeologica italiana.

La sue indubbie capacità e l’interesse verso il mondo antico lo hanno portato ad affrontare temi diversi: i suoi esordi hanno riguardato lo studio della topografia storica valdelsana; in seguito, le problematiche dell’archeologia urbana e le ricerche territoriali nell’agro fiorentino hanno caratterizzato gli anni di lavoro alla Soprintendenza Archeologica della Toscana, fino al suo incarico di Soprintendente per i Beni Archeologici delle Marche, ricoperto fino al 2012. Ma il suo nome resterà indissolubilmente legato ai temi della tutela e alla storia del Centro di Restauro della Soprintendenza Archeologica della Toscana, del quale è stato vice-direttore prima e poi direttore.

Oggi, a tre anni dalla scomparsa, la Soprintendenza Archeologia della Marche e la Soprintendenza Archeologia delle Toscana, i Comuni di Colle di Val d’Elsa, Poggibonsi e San Gimignano e la Società Storica della Valdelsa, con il contributo di Regione Toscana e Fondazione Musei Senesi e con il patrocinio dell’Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici, di università toscane e marchigiane e dell’Associazione Musei Archeologici della Toscana hanno deciso di organizzare un convegno di studi a lui dedicato.

Il convegno sarà “itinerante” proprio per ripercorrere i luoghi che furono oggetto di studio da parte di Giuliano de Marinis: il 27 novembre i lavori avranno luogo a Colle di Val d’Elsa (Si) nell’aula magna del Palazzone. Il 28 novembre il convegno sarà ospitato al Teatro dei Leggieri di San Gimignano (Si) mentre, il 29 novembre, protagonista sarà il complesso HB di Poggibonsi (Si).

Per informazioni: 0577 922954; segreteriademarinis@gmail.com; musarcolle@gmail.com

Tutte le attività della Fondazione Musei Senesi sono consultabili sul sito internet www.museisenesi.org, seguendo su Facebook Fondazione Musei Senesi o su Twitter @museisenesi

Pubblicato il 24 novembre 2015

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su