Tra nostre belle colline della Valdelsa vive e trae ispirazione Alessandro

Alessandro in arte Diverso, il ragazzo che durante il lockdown ha trovato la forza di emergere. Uscito il primo singolo del giovane cantautore toscano

 DIVERSO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Alessandro in arte Diverso è un ragazzo di 23 anni nato e cresciuto tra Poggibonsi e Barberino Val d'Elsa; ha saputo rendere produttivo questi lunghi mesi di “forzata chiusura” dovuti alla pandemia trovando il coraggio di sbloccare il suo carattere introverso. Ci ha mandato una bella mail, che di seguito riportiamo, ed ha risposto ad alcune domande.

"Mi chiamo Alessandro Labbruzzo (in arte Diverso). Sono un cantautore di 23 anni nato a Poggibonsi e sto cercando di portare le mie idee nel panorama musicale indipendente.

Vivo a Barberino Val d'Elsa e ho trascorso gran parte della mia infanzia e adolescenza a Poggibonsi anche se le scuole le ho fatte a Siena, ogni pomeriggio libero ero fuori per Via Maestra con i miei amici (e spero di ritornare a farlo in tutta tranquillità).

Abito nelle campagne tra Barberino e Poggibonsi e durante la scrittura sono solito affacciarmi alla finestra ed ammirare la splendida vista del paesaggio (da casa mia si vede benissimo sia Poggibonsi che San Gimignano).

Sono molto radicato al mio territorio e sono sicuro che se fossi distante da casa mia non riuscirei mai ad essere produttivo.

Anche se adoro viaggiare e conoscere nuove realtà sento sempre il bisogno di ritornare alle origini.

Ho studiato canto e chitarra per diversi anni alla scuola Music Tribe e poi alla comunale di Poggibonsi (Music Farm), ed ho ancora intenzione di proseguire gli studi con la musica.

Ho sempre voluto scrivere e cantare le mie canzoni ma ero troppo introverso per farlo, ma da un po' tempo ho deciso che volevo rendere la musica il mio lavoro così anche durante il lockdown ho iniziato a frequentare corsi online con alcune accademie (produzione, songwriting).

Ho intenzione di dare il massimo in questo percorso e spero che l'entusiasmo e la voglia di creare non mi abbandonino mai.

Vi ringrazio di cuore per l'opportunità, siete il primo giornale che avevo pensato di contattare personalmente, dato che seguo sempre le vostre news e conosco il vostro sito da quando ho iniziato a navigare sul web a 10 anni!

n.d.r. Grazie a te!


Come ti sei avvicinato alla Musica?

Sono sempre stato un fruitore della musica fin da bambino, ma ho cominciato ad eseguirla per la prima volta con la chitarra ad 11 anni. In quel periodo ascoltavo i Led Zeppelin, i Beatlese i Pink Floyd...Ero entusiasmato da quel tipo di musica, quindi la chitarra fu il giusto modo per avvicinarmi alla musica.

Come è nato il tuo progetto solista?

Ho sempre voluto trovare il modo di dire quello che volevo, ma anche quando provavo a condividere dei pensieri insieme ad altre persone mi sentivo limitato, non riuscivo ad esprimermi nel giusto modo. Ad un certo punto ho sentito il bisogno di riflettere su quale fosse davvero il mio linguaggio ed il mio modo di esprimermi attraverso la musica, così è nato Diverso. Questo non vuol dire che in futuro non vorrò affrontare collaborazioni di vario genere, anzi sicuramente ne sarò entusiasta, proprio perchè adesso sono conscio dei miei limiti e sono in grado di espormi.

Quando hai scritto questo pezzo?

Questo brano è sempre stato presente nella mia testa. Ogni volta che guardavo le foto della mia infanzia, tutte le volte che vedevo me cresciuto e gli altri invecchiati, il peso del tempo c’era. Ha trovato spazio sulla carta durante i giorni del lockdown, quando ero chiuso nel mio studio e mi sentivo consumato dal tempo che passava ed io non potevo fare assolutamente niente.

Raccontaci com'è nato e di che cosa parla

E’ nato come dicevo durante il lockdown quando il tempo era diventato qualcosa di indefinito e scollegato dai nostri gesti quotidiani. Giornate tutte identiche tra loro, e una totale incertezza sul domani mi facevano sentire in un limbo. Un giorno, durante questo periodo mi sono reso conto di questo spreco di tempo che mi rendeva apatico ed ho gradualmente cambiato il mio modo di vedere le cose. Così è nato “Il peso del tempo” che parla di quanta importanza venga attribuita a questa illusione che spesso ci impedisce di vivere ed apprezzare le cose come vorremmo.

Progetti Futuri?

Ho l’ambizione di portare la mia musica in pub, locali e palchi. Niente è emozionante come esibirsi dal vivo e sentirsi un tutt’uno con la tua musica, e credo che quando saremo nuovamente in grado di fare certe cose il pubblico apprezzerà ancor più di prima questa esperienza.
In futuro rilascerò altri brani, e molti altri contenuti. Quindi invito tutti a seguirmi sui vari canali social, spero che possiate apprezzare il mio lavoro.

"Il peso del tempo" è il primo singolo del cantautore toscano Diverso, già disponibile dal 29 marzo sui principali digital store, sulle piattaforme di streaming e su Youtube con il videoclip ufficiale.

Potrebbe interessarti anche: La storia della cantante colligiana Alice Spinelli

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 10 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su