In arrivo brochure e cartoline con tutti i progetti di WivoaRadicondoli

Il progetto non si ferma e prende sempre più anche una forma grafica facile da leggere per rendere l’informazione diffusa

 RADICONDOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Ci sono le proposte per gli affitti, i pendolari, la prima casa, i bandi dedicati alle imprese. Tutto riassunto in cartoline e brochure distribuite sul territorio. Il progetto WivoaRadicondoli non si ferma e prende sempre più anche una forma grafica facile da leggere per rendere l’informazione diffusa. Per questo sono nate cartoline e brochure che si possono trovare in vari luoghi sul territorio del comune di Radicondoli.

 WivoaRadicondoli è anche comunicazione e informazione - dice il sindaco Francesco Guarguaglini - da subito ci siamo posti l’obiettivo di costruire partecipazione attorno a questa grande progettualità. Partecipazione significa anche comunicare, raccontare ciò che viene fatto per tutta le persone che ne sono interessate”. Quindi c’è la brochure con le iniziative in corso, ci sono le cartoline per il bando sull’abitare, i pendolari. Tutte le opportunità, insomma, in corso a Radicondoli dove il Comune tra il 2020 e le decisioni già prese per il 2021 ha investito un milione di euro per contributi dedicati a residenza, famiglie e imprese.

In questo 2021 tra i bandi aperti ci sono l’investimento per le imprese (fino a 8mila euro di contributo per chi apre una nuova attività per un investimento da 114mila euro. Ed un contributo massimo di 4000 euro, per un investimento complessivo da 125.500 euro, pensato per coprire spese di investimento, e non solo, che le imprese del territorio, che si impegnano a rimanere sul territorio per tre anni, hanno svolto e svolgeranno tra il 1 gennaio 2019 e il 31 dicembre 2022) e l’abitare, con un contributo fino a 2400 euro all’anno (un sostegno a chi decide di prendere la sua prima casa in affitto a Radicondoli e tenere qui, per almeno quattro anni, la propria residenza. E' destinato a persone che non vivono a Radicondoli, oppure a giovani residenti under 35). Inoltre è aperto il bando pendolari per il quale i residenti che lavorano fuori Comune possono già fare domanda e chiedere un contributo per il rimborso, in tutto o in parte, delle spese di viaggio. E c’è il bando dedicato alla scuola (fino a 250 euro per chi frequenta le medie e fino ad un massimo di 350 euro con il rimborso dell’80% del trasporto per chi frequenta le superiori) e le spese dei combustibili per le famiglie non connesse all’impianto di teleriscaldamento geotermico (fino 800 euro per un investimento complessivo da 80mila euro. Le domande potranno essere presentate a Cosvig, che gestirà il bando e lo pubblicherà sul proprio sito web, fino al 31 maggio 2021).

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus in provincia di Siena: 57 nuovi positivi e 62 guarigioni

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 17 marzo 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su