In corso i lavori di FACET, progetto europeo a sostegno della formazione delle PMI

Lavori in corso del progetto europeo FACET, che punta alla creazione di un modello innovativo di formazione rivolto alle PMI basato sull'imprenditorialità e la creatività

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

La sfida è quella di creare un nuovo modello di formazione sulla creatività e l'imprenditorialità rivolto alle PMI del settore dell'arredamento e dell'habitat che miri ad aumentare la loro capacità di innovazione.
Questo il tema al centro del progetto europeo FACET, guidato da diD - Distretto Interni e Design - i cui lavori continuano a Porto dall'11 al 12 febbraio 2020, con l'obiettivo di convalidare i contenuti della formazione online e di finalizzare la creazione della piattaforma MOOC.

L'obiettivo principale di FACET è lo sviluppo di metodi di formazione nuovi e innovativi per rafforzare ulteriormente la creatività e l'imprenditorialità nel settore del mobile, sia per la formazione iniziale (FP) sia per la formazione continua dei professionisti del settore, incluso l'apprendimento basato sul lavoro.

Il nuovo percorso di formazione mirerà a invertire la tendenza di perdita di creatività e migliorare la capacità di generare idee nuove e migliori e di trasformare le idee in azioni al fine di creare nuovi prodotti/servizi/modelli concreti e valutabili.

Gli obiettivi 

Il progetto ha due obiettivi specifici: la definizione del curriculum FACET per la creatività e le capacità e le conoscenze imprenditoriali e lo sviluppo di uno strumento di apprendimento basato sul lavoro per guidare i professionisti attraverso il processo di creazione e attuazione dell'idea.

I sei partner del progetto, che rappresentano 6 paesi (Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Repubblica Ceca, Romania) si incontreranno a Porto per rivedere l'avanzamento e i risultati del progetto degli ultimi sei mesi. Durante questo periodo, FACET ha concentrato i suoi sforzi nella creazione di moduli e contenuti del corso di formazione e ora sta lavorando alla creazione e all'implementazione della piattaforma online.

Oltre al diD - Cluster di interni e design toscano, fornitore di formazione e coordinatore del progetto - gli altri partner del progetto sono il cluster di mobili per la casa e il contract e Hub di innovazione CENFIM (Spagna), il fornitore di IFP CPFIMM, il partner greco CCS - sviluppatore di software educativi, il partner italiano EUROCREA MERCHANT, esperto di formazione sulla garanzia della qualità, il partner ceco ACN e due università: Università Transilvania di Brasov e Dipartimento di Architettura e Design dell'Università di Firenze.

FACET è cofinanziato dal programma Erasmus + dell'UE come partenariato strategico per la formazione professionale.

Potrebbe interessarti anche: Contestata evasione fiscale internazionale di 1,5 milioni di euro

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 10 febbraio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su