Diba '70 shop San Gimignano

In novanta da Certaldo a Città del Vaticano per l'udienza dal Papa

Sono quasi cento gli studenti e le studentesse che da Certaldo si sono recati ieri a Roma, nella Città del Vaticano, per incontrare Papa Francesco

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sono quasi cento gli studenti e le studentesse che da Certaldo si sono recati ieri a Roma, nella Città del Vaticano, per incontrare Papa Francesco e ascoltare una sua straordinaria lezione sulla pace e sulla cura: 14 alunni dall'Istituto Maria Santissima Bambina e 63 alunni dalla Scuola Primaria "G. Carducci", accompagnati da insegnanti e dirigenti. Presenti anche il sindaco Giacomo Cucini e l’assessora a Istruzione, Pace e cooperazione Benedetta Bagni.

L’incontro, dal titolo “Per la Pace. Con la Cura”, era organizzato dal Comitato Promotore della Marcia PerugiAssisi e dalla Rete Nazionale delle Scuole di Pace e rientra nel Programma nazionale di educazione civica “Per-la-pace. Con-la-cura” (anno scolastico 2022-2023), che si concluderà con una edizione speciale della Marcia della pace PerugiAssisi. Gli studenti, infatti, hanno iniziato già nelle proprie aule a riflettere sul significato della pace e soprattutto sulla sua attuazione pratica, con esercizi per imparare a rifiutare la violenza, a mettersi a disposizione della comunità, a prendersi cura degli altri, a ripudiare la guerra e ad essere solidali. Hanno partecipato in totale 113 scuole di ogni ordine e grado, provenienti da 17 regioni italiane.

"Pace e cura. Sono queste le due parole chiave sulle quali si è incentrato l’incontro di ieri - ha spiegato l’assessora Bagni - necessarie per superare un momento drammatico come quello che stiamo vivendo con guerre, crisi e preoccupazioni. A queste parole se ne affianca anche un’altra, che è educazione, l’unica chiave per un’azione collettiva, che deve riguardare non solo la scuola ma tutta la comunità, che ci permetta di affrontare le sfide del nostro tempo. Sono davvero contenta di aver proposto ai nostri istituti di aderire al progetto, che si è articolato in più momenti fino a ieri, a cominciare dall'acquisto dei Quaderni degli Esercizi di pace, donati dal Comune".

L’incontro, accordato dal Santo Padre lo scorso 27 marzo, è stato organizzato, in collaborazione con il Dicastero della Cultura e l’Educazione, da: Rete Nazionale delle Scuole di Pace, Comitato Promotore Marcia PerugiAssisi, Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, Tavola della Pace, Centro Diritti Umani “Antonio Papisca” e Cattedra Unesco “Diritti Umani, Democrazia e Pace” dell’Università di Padova, Scuola di Alta Formazione “Educare all’Incontro e alla Solidarietà EIS” della LUMSA di Roma.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Gli studenti di Barberino Tavarnelle incontrano Papa Francesco

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 29 novembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su