Vivaio Il Roseto

Inaugurata la nuova area di sosta per i mezzi di soccorso all'Aou Senese

Il direttore generale Antonio Barretta: ''Recepite le richieste delle associazioni di volontariato, la collaborazione con loro è un elemento imprescindibile per il nostro ospedale''

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Inaugurata la nuova area di sosta dedicata ai mezzi di soccorso al policlinico Santa Maria alle Scotte, con l’obiettivo di migliorare l’accoglienza e rendere più confortevoli i momenti di attesa delle associazioni di volontariato che afferiscono all’ospedale e che si occupano di trasportare i pazienti all’Azienda ospedaliero-universitaria Senese. Il parcheggio, allestito nei pressi del magazzino economale in prossimità del terzo lotto, con una capacità di 25 posti auto, risponde a un’esigenza manifestata dal terzo settore senese che, nei mesi scorsi, aveva segnalato difficoltà a reperire aree di parcheggio idonee per le ambulanze e i mezzi attrezzati soprattutto in caso di tempi di sosta eccessivamente prolungati, relativi ai trasporti dei pazienti fragili per le visite di controllo e pre-ospedalizzazione, ma anche per la presa in carico delle persone in dimissione dall’ospedale.

L’inaugurazione è avvenuta alla presenza dei volontari di Misericordia e Pubblica Assistenza di Siena, e dell’assessore della Regione Toscana al diritto alla salute, Simone Bezzini. «E’ un intervento importante che migliora l’afflusso all’ospedale e la fruizione ai servizi ospedalieri - spiega l’assessore Bezzini - si tratta di un’iniziativa, per la quale ringrazio la direzione aziendale dell’Aou Senese, che si colloca in un ampio progetto di riqualificazione strutturale e tecnologica delle Scotte. Colgo l’occasione per ringraziare il mondo del volontariato per il grande lavoro svolto in questi anni sia nelle attività ordinarie che in quelle straordinarie di lotta alla pandemia e per lo straordinario impegno e la collaborazione con cui sta affrontando le difficoltà e le sfide di questa fase».

A fare gli onori di casa il professor Antonio Barretta, direttore generale dell’Aou Senese: «Siamo sempre pronti all’ascolto e a dare risposte concrete a bisogni e necessità che ci vengono segnalati dal volontariato, anche perché crediamo fortemente nella collaborazione con tutti gli attori del nostro territorio - commenta il direttore generale dell’Aou Senese, il professor Antonio Barretta - una novità finalizzata ad una più efficace presa in carico dei pazienti, soprattutto quelli non autosufficienti o affetti da disabilità varie, anche a livello temporaneo. Poche settimane fa, grazie al terzo settore era partito il progetto Colibrì, l’ambulanza con equipaggio dedicata esclusivamente alle dimissioni ospedaliere dai reparti di Pronto Soccorso, Obi e Covid Unit - aggiunge Barretta - questa nuova area di sosta è il simbolo dell’importanza delle collaborazioni con Siena Soccorso e con i coordinamenti delle Pubbliche Assistenze e delle Misericordie del territorio senese: è un elemento imprescindibile per un ospedale come il nostro che, non solo con il suo Pronto Soccorso, è centro di riferimento del territorio di Siena oltre che dell’intera area vasta Toscana sudest».

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus alle Scotte: 7 ingressi, 6 dimissioni e 1 decesso

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 25 marzo 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su