Incontro pubblico sui bandi a favore di lavoro e famiglia

Il sindaco:"Sarà l’occasione per incontrare i le persone e le imprese approfondendo le proposte in tema di lavoro, nuove aziende, casa e famiglia"

 RADICONDOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Con il nuovo anno hanno preso il via i bandi già annunciati dall’amministrazione e dedicati a lavoro, famiglie e imprese. Con un obiettivo: far vivere Radicondoli, stimolare la residenza e la vita in questa porzione di Toscana dal cuore caldo e vicino a Siena, alla Valdelsa e a Firenze. L’amministrazione ne parlerà alla cittadinanza nell’incontro pubblico che si terrà venerdì 7 febbraio alle ore 18 presso Palazzo Bizzarrini. Ci saranno il sindaco Francesco Guarguaglini e l’amministrazione comunale.

Abbiamo pensato l’appuntamento del 7 febbraio per incontrare i cittadini ed approfondire le proposte in tema di lavoro e nuove imprese, casa e famiglia – fa notare il sindaco Guarguaglini – Abbiamo invitato a partecipare tutte le associazioni di categoria del territorio, che ringrazio fino da adesso per la presenza, così come ringrazio le Poste e la banca Monte dei Paschi di Siena che sarà presente e che ha dato il suo supporto azioni virtuose messe in campo dall’amministrazione comunale”.

I bandi -  fa notare Guarguaglini - rientrano in uno sforzo che stiamo facendo per rendere Radicondoli un’area più attrattiva e far vivere la nostra realtà, farla crescere anagraficamente, invertire un trend che ormai da molti anni interessa le piccole comunità”.

Dal 1 gennaio è già possibile presentare domande e partecipare al bando per “Cittadini e famiglie”. Prendono vita infatti il “bando pubblico per l’acquisto della prima casa" e il “bando per la concessione di contributi comunali finalizzati al sostegno dei lavoratori pendolari”. Due strumenti concreti per chi vive a Radicondoli e Belforte, per chi acquista casa e per chi qui ci vive, ma lavora altrove. Accanto a questi ci sono il “bando per la concessione di contributi per l’avvio di nuove attività economiche nel territorio comunale di Radicondoli”, il “bando per la concessione di contributi per spese di gestione a sostegno delle attività economiche che hanno subito disagi per la realizzazione della rete di teleriscaldamento nel centro storico di Radicondoli” e il “bando per la concessione di contributi per il rilancio e sviluppo delle attività economiche esistenti nel territorio comunale di Radicondoli”.

Ci sono altre iniziative già attuate o in corso - osserva il sindaco – tra queste ci sono le agevolazioni per l’allaccio alla nuova rete di teleriscaldamento, che abbatterà i costi per il combustibile delle famiglie residenti nel centro storico. Ed ancora, ci sono le proposte, in via di definizione, per aiuti alle case sparse e promozione di impianti di sfruttamento di nuove risorse energetiche, gli investimenti sulla scuola e sull’accesso allo studio, soprattutto lavorando sulla qualità della formazione e dei servizi offerti, con un aiuto anche sui costi di trasporto e di mensa. Mi piace ricordare anche il bando per la sistemazione delle facciate degli immobili, che si aggiunge agli sgravi fiscali già previsti dalla legge e il bando in preparazione per incentivi sugli affitti, che possano ricadere sia sul locatario che sul locatore”.

Foto di Laura Caini

Potrebbe interessarti anche: Bambino di 13 anni vittima di violenza sessuale

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 5 febbraio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su