Incrocio tra Via Vallepiatta e Via Montenero e parcheggi in centro: Ticci (Fi) presenta due interrogazioni

«Nello specifico - spiega Alessandra Ticci, capogruppo di Forza Italia a Poggibonsi -, si richiedono chiarimenti al Sindaco ed alla Giunta su come intendono procedere per risolvere la situazione di malcontento cittadino generata dalle due problematiche in questione. Vogliamo una maggiore attenzione a queste problematiche da parte dell'attuale maggioranza, vogliamo risposte e vogliamo soluzioni concrete e tangibili»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

«Vogliamo risposte». E' quanto chiede Alessandra Ticci, capogruppo di Forza Italia a Poggibonsi, in merito all'incrocio tra Via Vallepiatta e Via Montenero e alla situazione parcheggi nel centro storico, presentando due interrogazioni da discutere al prossimo consiglio comunale.

«Nello specifico - spiega -, si richiedono chiarimenti al Sindaco ed alla Giunta su come intendono procedere per risolvere la situazione di malcontento cittadino generata dalle due problematiche in questione. Nella prima interrogazione si va ad affrontare la problematica dell'incrocio tra Via Vallepiatta e Via Montenero, in quanto sono state numerose le segnalazioni da parte dei cittadini, sia circa la situazione del manto stradale di Via Montenero, che in merito alla pericolosità dell'incrocio in questione, in prossimità del quale l'assetto stradale sta risentendo del forte passaggio che giornalmente si sta convogliando in quella zona, con avvallamenti ben visibili e preoccupanti rallentamenti del traffico cittadino. I quali vanno a creare non pochi disagi ai poggibonsesi, oltre ad offrire una immagine della nostra città tutt'altro che decorosa». 

Mentre nella seconda interrogazione ci si concentra sulla carenza dei parcheggi nel centro storico. «Anche la situazione dei parcheggi nel centro è un argomento che sta suscitando notevole malcontento cittadino, sia in funzione dei lavori di piazza Mazzini, che per il fatto che sono svariati i residenti del Centro che non si sentono tutelati, in quanto la scarsità degli stessi è oggetto di tangibili ed odierne polemiche. E' vero che l'attuale maggioranza si sta muovendo, sia tramite lavori di rifacimento che di incentivi per la creazione di nuove attività nell'area in oggetto ma è anche vero che, se mancano i parcheggi, visto che non è sempre è possibile spostarsi senza automobile, i cittadini preferiscono altre zone, che non rientrano nel centro storico, per fare i propri acquisti. Sicuramente la maggioranza incalzerà sulla presenza del parcheggio del Vallone, come altre volte è successo, ma il parcheggio in questione è male servito e non tutti si sentono sicuri a lasciarci la propria auto. Parlo soprattutto delle donne, per le quali il fatto di non sentirsi tranquille nel percorrere il tratto dal parcheggio in questione a Via Maestra, le porta troppo spesso a rinunciare ad andare nel centro storico, se quella è l'unica opzione disponibile». 

«Vogliamo una maggiore attenzione a queste problematiche da parte dell'attuale maggioranza - conclude la Ticci -, vogliamo risposte e vogliamo soluzioni concrete e tangibili». 

Pubblicato il 22 gennaio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su