Indizi sull'identità della bimba fotografata nel 1944 con alcuni soldati inglesi

A marzo era stato pubblicato un appello sui social dai parenti del militare

 NEDA TOOTOONCHI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe essere stata identificata la bambina che nel 1944 incontrò alcuni soldati inglesi nella zona di Borgo San Lorenzo (Firenze). A marzo da Londra era partito un appello sui social lanciato da Neda Tootoonchi, che aveva raccolto la storia del defunto nonno di suo marito Paul O' Neill.

Il nonno, Harry Rodney, insieme ad altri soldati del Royal Scots, trovò una bambina sola e affamata nascosta in una casa. Harry e gli altri soldati rubarono del cibo dal Naafy (The Navy, Army and Air Force Institutes) e lo portarono alla famiglia che cucinò per tutti.

Aldo Giovannini, appassionato di storia del Mugello, pubblicò il risultato della sua ricerca sul sito Ok!mugello.it. Il suo amico Paolo Innocenti ha riconosciuto nella foto la suocera Bruna Ignesti Crescioli, sua moglie Gabbriella, una delle bambine, con la sorellina Luisa. Tutte e tre sono decedute, la prima nel 1996, la seconda nel 2006 e la terza nel 2010. Tootoonchi e il marito sono stati avvisati dal Comune di Borgo San Lorenzo e presto contatteranno la famiglia per verificare la storia.

Potrebbe interessarti anche: Poggibonsi e la Ferrovia Centrale Toscana

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 12 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su