"Insieme Poggibonsi": «Cartelle pazze per sollecitare pagamenti mensa scolastica e scuolabus del 2011-2012»

"Insieme Poggibonsi" commenta alcune segnalazioni arrivate alla lista civica «per denunciare la ricezione di solleciti di pagamento per mensa scolastica e scuolabus del 2011-2012»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

"Insieme Poggibonsi" commenta alcune segnalazioni arrivate alla lista civica «per denunciare la ricezione di solleciti di pagamento per mensa scolastica e scuolabus del 2011-2012».

«Molte le persone che lamentano di aver speso ore del loro tempo a cercare le ricevute di pagamento e averle poi trovate - spiega la lista civica -. Per alcuni invece, la ricerca ha dato esito negativo anche perché a distanza di 5 anni non tutti conservano scontrini e bollettini. Amareggiati sono quindi costretti (forse) a ripagare cifre anche importanti (alcuni più di 500 euro)».

«Ci domandiamo come lista civica come sia possibile che siano stati inviati solleciti a pioggia senza un controllo preventivo della situazione contabile dei cittadini destinatari - si legge nella nota -. Ci chiediamo a questo punto come venga gestito il comune se fosse vero che così tanti cittadini non hanno pagato le mense e gli scuolabus nel 2011 e 2012 e solo oggi gli si richiedono i soldi. Oltre alle richieste spesso indebite, abbiamo notato che per importi medi di 70-80 euro a sollecito, vi sono 4 euro di spese postali richieste dal comune, il 5% dell’importo preteso. Una tassa occulta diremmo noi, per tutti: poveri e ricchi. Così si aiutano le fasce deboli della città?».

«Ancora una volta, il sindaco Bussagli e la sua Giunta dimostrano di essere inadatti a gestire questo Comune - conclude "Insieme Poggibonsi" -, dalle cose più semplici come la riscossione dei soldi della mensa a quelle più serie del decoro, sicurezza e urbanistica di questa città».

Pubblicato il 20 aprile 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su