Insieme Poggibonsi: «Comune incapace di garantire una manutenzione ordinaria»

«Chiediamo al Sindaco Bussagli - dicono dicono congiuntamente i consiglieri della lista civica Francesco Michelotti, Simone De Santi, Riccardo Clemente - di garantire prima di tutto l’ordinaria manutenzione della città dal centro storico alle frazioni più piccole e lontane, perché dalla cura quotidiana del bene pubblico si giudica la buona o cattiva amministrazione di una città e dallo stato di incuria di molte zone del nostro comune possiamo giudicare solo negativamente l’operato di questo Sindaco»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Insieme Poggibonsi interviene nuovamente sul tema della manutenzione ordinaria in città: strade, marciapiedi e verde urbano. «Mentre assistiamo da due anni alla solita propaganda del Sindaco e del Vicesindaco - dicono congiuntamente i consiglieri della lista civica Francesco Michelotti, Simone De Santi, Riccardo Clemente - sul rifacimento di via Redipuglia, una strada abbandonata da 60 anni che necessitava da anni di un intervento, come lista civica dobbiamo constatare che questa Amministrazione non è in grado di garantire nemmeno la manutenzione ordinaria in molte zone della città: pista verde, scuole Leonardo da Vinci, Bernino».

«Invitiamo il Sindaco Bussagli - aggiungono - a camminare per le strade e verificare lo stato dei marciapiedi, lo stato di incuria della pista verde o la manutenzione delle alberature in zona Bernino. Marciapiedi ormai ridotti a orti urbani per la quantità di erba ed il degrado dell’asfalto, crepe pericolose per i ciclisti e i pattinatori lungo la pista verde, staccionate ancora divelte, alberi di nuovo impianto ora  secchi o tagliati lungo la strada per il Bernino. Zone della città su cui il comune è intervento anche recentemente ma che poi ha trascurato per consegnarle di nuovo al degrado».

«Chiediamo al Sindaco Bussagli di garantire prima di tutto l’ordinaria manutenzione della città - concludono -, dal centro storico alle frazioni più piccole e lontane, perché dalla cura quotidiana del bene pubblico si giudica la buona o cattiva amministrazione di una città e dallo stato di incuria di molte zone del nostro comune possiamo giudicare solo negativamente l’operato di questo Sindaco».

Pubblicato il 21 settembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su