Insieme Poggibonsi sulla rete idrica: «Via Maestra allagata due volte in due giorni»

«Solo questo weekend si è allagata due volte via Maestra - prosegue - con sospensione della fornitura dell’acqua nelle case per alcune ore. Poggibonsi è diventata ormai meta turistica per visitare buche e toppe stradali o per fare giri in gondola sulle strade allagate. Purtroppo non si può scherzare molto, perché buche e allagamenti causano danni a cose e persone, fermano le attività commerciali e dei privati nelle case: gomme rotte, bar o ristoranti fermi, niente docce o lavatrici in casa»

  • Condividi questo articolo:
  • j

La lista civica Insieme Poggibonsi commenta i recenti guasti alla rete idrica, visti gli ultimi allagamenti in Via Maestra. «Da qualche settimana sono ripresi gli allagamenti nelle strade della nostra città - scrive in un comunicato stampa - Via Pisana, via Maestra e tante altre strade del centro e della periferia. Questa volta non si può dare la colpa alla siccità viste le abbondanti piogge degli ultimi mesi ma solo alla mancanza di manutenzione delle tubature».

«Solo questo weekend si è allagata due volte via Maestra - prosegue - con sospensione della fornitura dell’acqua nelle case per alcune ore. Poggibonsi è diventata ormai meta turistica per visitare buche e toppe stradali o per fare giri in gondola sulle strade allagate. Purtroppo non si può scherzare molto, perché buche e allagamenti causano danni a cose e persone, fermano le attività commerciali e dei privati nelle case: gomme rotte, bar o ristoranti fermi, niente docce o lavatrici in casa».

«Mentre il Sindaco si concentra sulla grande opera di Piazza Mazzini - conclude -, coprendo di terra anche il monumento ai caduti, la città si ritrova senza i servizi più essenziali: acqua nelle case, strade senza buche. Questo Sindaco e questa Giunta hanno raggiunto il poco invidiabile primato di aver disatteso tutte le promesse elettorali: lavoro, sociale, decoro, sicurezza. Per fortuna manca solo un anno alle prossime elezioni comunali».

Pubblicato il 29 maggio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su