Investimenti speculativi: perché hanno rivoluzionato il settore finanziario?

Negli ultimi tempi, si è ampiamente discusso della speculazione sui mercati finanziari. Per quanto si tratti di un’opportunità senza dubbio interessante, molti investitori ancora oggi si mostrano scettici a tal riguardo

 FINANZA
  • Condividi questo articolo:
  • j

In realtà, s’impone come un’occasione adatta anche a coloro che non possiedono esperienza sul campo e che iniziano da somme esigue. Partendo da tali presupposti, l’articolo approfondirà rischi e profitti degli investimenti speculativi.

Investimenti speculativi: cosa sono?

Partendo dalle basi, vogliamo fornire una definizione di investimento speculativo. In linea generale, si tratta di operazioni short, attuate con lo scopo di generare profitti rapidi. Inoltre, trattandosi di posizioni da chiudere rapidamente, su base giornaliera si potrà negoziare più volte, incrementando le opportunità di rendimenti positivi.

Ciò significa che coloro che intendono speculare un bene di mercato, dovranno riuscire a rigirare a proprio vantaggio le variazioni che questo riporta. Tecnicamente, tale caratteristica è definita come volatilità; tipica di asset come i Bitcoin (crypto) e del mercato Forex.

Da ciò, si può iniziare a presentare una delle costanti presenti in qualsiasi tipologia di investimento: l’elevato rischio, con conseguenti profitti ingenti.

Investimenti speculativi: rischi e profitti

Un buon investitore è quello che riesce a gestire il rischio, senza limitare le possibilità di profitto legate ad ogni operazione.  In effetti, attraverso apposite strategie, si potranno ridurre i margini di perdita, ma il rischio sistematico è insito in ogni manovra adottata sui mercati finanziari.

La problematica maggiore a cui vanno incontro gli investitori riguarda lo studio degli assets: trattandosi di beni poco stabili, bisogna effettuare un’analisi tecnica basata su time frame davvero brevi. In più, è sempre bene affiancare l’analisi fondamentale con cui conoscere i fattori (micro e macroeconomici) che esercitano una determinata influenza sui beni su cui s’intende speculare.

Così facendo, ci si garantirà un margine di manovra più ampio per operazioni brevi; ma come già affermato, il rischio è una costante da dover necessariamente prendere in considerazione.

Gli investimenti speculativi, proprio perché incrementano la propria esposizione ai mercati, possono essere anche fonte di profitti cospicui. Dunque, rischio e profitto sono due facce della stessa medaglia: solo inserendosi correttamente sui mercati, si potrà tentare di far fruttare il capitale investito.

Investimenti speculativi: quanto e come investire?

Con l’avvento del trading online si è riusciti a scardinare un luogo comune, tipicamente legato agli investimenti tradizionali: è necessario possedere cifre elevate per intraprendere un’attività finanziaria.

Operando mediante piattaforme di trading autorizzate e regolamentate, si potrà ottenere un conto con un deposito minimo di soli 10 euro. Nonostante ciò, si consiglia di partire con almeno 250 euro, in modo da avere maggiore libertà di azione sugli investimenti speculativi iniziali.

Un ulteriore vantaggio offerto dai broker di trading riguarda la possibilità di applicare la leva finanziaria: strumento con cui aumentare i rendimenti ottenibili da un investimento.

Tutto ciò è possibile solo selezionando una piattaforma professionale, con cui avere la sicurezza di fare investimenti speculativi senza incappare in truffe.

Investimenti speculativi: la proposta di eToro

Tra le piattaforme più apprezzate per fare investimenti speculativi rientra eToro; un indiscusso leader del trading online. Propone una piattaforma regolamentata, intuitiva ed esente da commissioni, con cui accedere ad una vasta gamma di assets e mercati.

Il broker si rivela adatto anche ad investitori principianti, poiché offre numerosi strumenti di supporto. In effetti, l’innovazione è uno dei punti di forza di eToro; una piattaforma che riprende il funzionamento tipico di un social newtork, promuovendo l’interazione tra gli utenti.

Il fiore all’occhiello del broker riguarda, però, il Copy Trading: funzione brevettata con cui selezionare personalmente dei popular investor, cioè i migliori investitori della piattaforma. Dopodiché, in automatico, i loro risultati saranno replicati sul proprio profilo. Questo si rivela uno degli espedienti più validi con cui osservare le strategie più adatte per investimenti speculativi i cui profitti sono maggiori dei rischi.

Si consiglia, per prendere visione delle proposte di eToro, di iniziare con un conto demo gratuito, ottimo anche per testare l’efficacia delle strategie elaborate senza esporsi a rischi.

Potrebbe interessarti anche: Nasce l'Olio Radicondoli

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 19 novembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su