Investire nel 2021: l’importanza della consulenza finanziaria indipendente

Perché bisogna educarsi a livello finanziario e quanto è importante farlo con un consulente indipendente

 INVESTIMENTI
  • Condividi questo articolo:
  • j

L’investimento è una questione certamente personale, legata a tanti fattori non solo economici e finanziari, ma anche emotivi. Impossibile non domandarsi, infatti, in quale direzione sia più sicuro e conveniente muovere i propri soldi, soprattutto dopo un anno così complesso e travagliato come il 2020. Le statistiche, almeno sotto questo punto di vista, rassicurano sul nuovo anno, sottolineando la capacità di resistenza dei mercati azionari che, seppur con qualche difficoltà generata dal periodo pandemico non ancora concluso, hanno saputo ben reagire ai cambiamenti.

In ogni caso, le vicende che hanno condizionato il nostro Paese e tutto il mondo hanno sottolineato, ancor di più, l'importanza di una sapiente gestione del denaro che consenta di affrontare con sicurezza anche momenti di difficoltà o di imprevisti. Il 2021 potrebbe essere un anno caratterizzato da grande volatilità: in questa fase di ricrescita sarà fondamentale individuare i settori più interessanti e redditizi su cui investire, imparare a diversificarli e ad agire nel lungo periodo.

Per agire in sicurezza, è ovviamente necessario possedere un’educazione finanziaria che non si acquisisce facilmente, ma solo grazie ad un bagaglio di esperienze in termini economici. Proprio per questo, estrema importanza assume la consulenza finanziaria indipendente e i motivi per cui conviene ricorrervi. In questo senso, protagonista è la figura del consulente finanziario, un esperto qualificato in materia di investimenti, che riesce ad orientare ogni risparmiatore verso le sue scelte. Il consulente si distingue dalle altre figure di riferimento per il risparmiatore perché, sulla base delle caratteristiche e degli obiettivi di quest’ultimo, individua gli strumenti finanziari più adatti e offre consigli o raccomandazioni sul tipo di investimenti da fare. In particolare, sulla base di principi di adeguatezza, trasparenza e indipendenza, valuta se l'investimento è adeguato al profilo del cliente, cioè se è in linea con il suo reddito e le sue conoscenze, tutelandolo, informandolo in modo adeguato delle caratteristiche dell'investimento e dei relativi rischi e mettendo a disposizione i documenti informativi sugli strumenti finanziari offerti. Una vera opportunità di confronto e di crescita per vivere serenamente la propria pianificazione finanziaria.

Potrebbe interessarti anche: E-commerce 2021: i 5 top trend da seguire

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 31 marzo 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su