Vivaio Il Roseto

''Io respiro con le mani'': letture, musica e riflessioni sulla violenza di genere alla Cupola di Semifonte

Parlare di violenza contro le donne tra arte, musica e rinascita, fin dal giorno successivo alla ricorrenza annuale: appuntamento oggi sabato 26 novembre

 BARBERINO TAVARNELLE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sabato 26 novembre alle 17 sarà inaugurata la mostra "Io respiro con le mani" alla Cupola di Semifonte, a Barberino Tavarnelle. L'esposizione si comporrà di installazioni in gesso e proiezioni all'interno del tempio di San Michele Arcangelo, che in occasione dell'apertura saranno contestualizzate grazie ad alcune letture e attraverso l'accompagnamento musicale.

Il nome della mostra - "Io respiro con le mani" - è evocativo ma può essere utile avere una chiave di lettura: "Perché siamo partite dalle mani? Una delle strategie del centro antiviolenza è proprio accompagnare le donne in un percorso che gli permetta di riprendere in mano le loro vite - ci racconta Katia Bassi, volontaria al centro anti-violenza di Siena Donna Chiama Donna - Come? Partendo dalle loro capacità, i loro talenti, la loro creatività, anche applicate al lavoro, e dunque anche attraverso l'indipendenza economica. Molto di questo, a che fare proprio con le mani".

Il progetto nasce dalla collaborazione tra alcune socie del Gruppo Archeologico Achu Barberino VE APS e del progetto Summofonte all'interno della cornice della co-progettazione con il Comune di Barberino Tavarnelle.

In occasione dell'evento sarà allestito anche un piccolo rinfresco con tè e biscotti.
Per informazioni info@summofonte.org oppure 348 3060933.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Circa 10mila spettatori per il Radicondoli Christmas Market

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 26 novembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su