Vivaio Il Roseto

''Italy Intensives'', il progetto che coinvolge studenti americani a Certaldo Alto

I ragazzi della East Carolina University di Greenville tracorreranno tre mesi nella città di Boccaccio

 ITALY INTENSIVES
  • Condividi questo articolo:
  • j

Ha preso il via la nuova edizione del corso "Italy Intensives", il progetto che coinvolge 17 studenti e 4 insegnanti della East Carolina University di Greenville (USA), che trascorreranno il trimestre di studio in Certaldo Alto. L’iniziativa, nata nel 2011 nel paese valdelsano, è il frutto di una convenzione che, dal 2010, vede coinvolti il Comune di Certaldo e l'associazione culturale La Meridiana.

A dare il benvenuto ai neostudenti nel giardino di Casa Boccaccio, erano presenti l'assessore alla cultura del Comune di Certaldo, Francesca Maddalena dell’associazione culturale La Meridiana e Linda Darty, direttrice del programma di studio.

Un’esperienza unica per conoscere meglio l’Italia. L’obiettivo di “Italy Intensives” è dare l’opportunità ai propri allievi di comprendere altri paesi e altre culture. L’Italia, in particolare, fornisce ai ragazzi che partecipano al progetto, principalmente matricole, la possibilità di scoprire di più il nostro Paese, dedicandosi a percorsi di approfondimento su storia, storia dell’arte, letteratura, lingua italiana, ma anche fotografia, colore e design, disegno di gioielli e molto altro.

Un’occasione di promozione culturale e turistica. Tutte le lezioni sono tenute nei locali comunali di Palazzo Stiozzi Ridolfi, ma anche spaziando nel borgo alto e nelle campagne circostanti con gite supplementari e apprendimento esperienziale fuori dall'aula. I ragazzi hanno così la possibilità di conoscere non solo il borgo di Certaldo, ma anche di interagire con gli abitanti, di visitare i musei, partecipare alle sagre, frequentare i locali del posto, divenendo in questo modo parte integrante, anche se per un breve periodo, della comunità. I corsi proposti durante il programma vengono declinati così da inserirsi perfettamente con Certaldo, per esempio grazie a focus sullo scrittore Giovanni Boccaccio, la cui casa si trova nel borgo medievale, o con lezioni svolte direttamente nei musei locali. Un contesto assolutamente coinvolgente nel quale il territorio e le sue eccellenze hanno un ruolo da assoluti protagonisti.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Il Cardinale Simoni a Certaldo nella festa di Beata Giulia

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 8 settembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su