La Befana vien di notte e se ci portasse i befanini?

La ricetta dei biscotti tradizionali per il 6 gennaio, come si preparano i buoni e colorati befanini

 BEFANINI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Per evitare assembramenti a causa della pandemia, per la festa dell’epifania anche questo 6 gennaio 2022 non porterà le tradizionali feste nelle piazze, ma non facciamoci scoraggiare, la befana vien di notte e se siamo stati buoni può lasciarci in dono nella calza tanti bei biscotti da mettere sulla nostra tavola… Vediamo come prepara i suoi Befanini!

Innanzitutto i Befanini sono biscotti aromatizzati con scorza di arancia e di limone grattugiata e realizzati con stampini dalle forme natalizie. La strega buona dà il nome agli allegri e colorati biscotti di pasta frolla, i cui ingredienti per farne una bella scorpacciata sono:

500 grammi di farina

300 grammi di zucchero

200 grammi di burro

100 grammi di zucchero vanigliato

5 uova

Mezzo bicchiere di latte

Mezzo bicchiere di liquore

Un limone e un’arancia

Una bustina di lievito per dolci

Zuccherini colorati per la decorazione

In una grande zuppiera sbattete 4 uova con 300 grammi di zucchero semolato, poi aggiungete 500 grammi di farina bianca, 200 grammi di burro ammorbidito, 100 grammi di zucchero vanigliato e un pizzico di sale. Impastate il tutto insieme a mezzo bicchiere di liquore e mezzo bicchiere di latte (quanto serve ad ammorbidire l’impasto).

Aggiungete la scorza grattugiata di un limone e arancia, una bustina di lievito per dolci e lasciate riposare l’impasto per mezz’ora in frigorifero.

Stendete la pasta con il mattarello e ritagliate i Befanini utilizzando le formine che preferite, lasciando spazio alla fantasia! Spennellate i biscotti con un uovo sbattuto e ricopriteli di zuccherini colorati.

Cuocete i Befanini nel forno riscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti: toglieteli quando diventano dorati.

E dopo la scorpacciata di biscotti e altri dolcetti che ci avrà portato, è arrivata “l’epifania e tutte le feste si porta via”… perché la befana è sì buona, ma pur sempre strega.

Potrebbe interessarti anche: Pasta fresca all'uovo: ecco come si prepara

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 5 gennaio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su