La Colligiana non va al di lą dell'1-1 al ''Gino Manni'' e la Coppa Italia va al Como

E' finita con il pareggio per uno a uno la finale di ritorno della Coppa Italia di Serie D tra Colligiana e Como, giocata questo pomeriggio al "Gino Manni". La Coppa va quindi ai lariani, che all'andata avevano vinto per 2-0. La Colligiana era partita bene nell'intento di ribaltare il risultato, potandosi in vantaggio all'8' con Collini. Al 19', traversa di Rigucci

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

E' finita con il pareggio per uno a uno la finale di ritorno della Coppa Italia di Serie D tra Colligiana e Como, giocata questo pomeriggio al "Gino Manni". La Coppa va quindi ai lariani, che all'andata avevano vinto per due a zero. La Colligiana era partita bene nell'intento di ribaltare quel risultato, potandosi in vantaggio all'8' con Collini. Al 19', traversa di Rigucci su punizione. Nel finale di primo tempo, un palo per il Como ed un intervento di Giusti su una punizione. Nella ripresa, dopo dodici minuti il Como resta in dieci per l'espulsione del difensore Sentinelli. Sulla punizione calciata da Guerriera, un salvataggio sulla linea di porta. Alla mezz'ora arrivai l pareggio realizzato da Farruggia, entrato in campo al rientro dall'intervallo, che realizza il calcio di rigore provocato da un fallo di Pobega. La partita č praticamente chiusa ed il Como si aggiudica la Coppa.

Per la Colligiana, al di lą della delusione e del rammarico per alcuni episodi storti, resta comunque la grossa soddisfazione per essere arrivati a questa finale, un risultato storico. Per quanto riguarda l'accesso alla semifinale play off, non č ancora precluso: se il Como vincerą il campionato saranno infatti i biancorossi ad avere diritto alla qualificazione diretta.

Evelina Pecciarini

Pubblicato il 16 aprile 2008

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalitą di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su