La Lega: ''Certaldo partecipi alle celebrazioni dantesche''

Il gruppo consiliare: “Dante è stato la stella polare di Boccaccio, lo ha orientato nel suo percorso letterario”

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

"Da oggi sarà possibile partecipare al bando per ottenere dei finanziamenti regionali per le celebrazioni in occasione del settecentenario della morte di Dante Alighieri, che si terranno tra giugno e settembre prossimi in tutta la Regione. Certaldo, patria del Boccaccio, primo biografo di Dante nonché primo lettore in pubblico della Divina Commedia deve essere partecipe delle celebrazioni. Per questo chiediamo che l'Amministrazione Comunale si attivi per ottenere i fondi regionali" fanno sapere in una nota Damiano Baldini ed Eliseo Palazzo, consiglieri comunali del gruppo Lega - Salvini Premier.

"Grazie anche all'aiuto e il contributo di Associazioni locali, fra tutte l'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio, sarà possibile organizzare convegni, presentazioni di libri, laboratori didattici oppure spettacoli per celebrare l'autore della Divina Commedia. Dante è stato la stella polare di Boccaccio, lo ha orientato nel suo percorso letterario. Lui stesso sosteneva che Dante fosse “il Maestro dal qual io tengo ogni ben”: perché dunque non cogliere l’occasione di poter tradurre in fatti concreti quello che Boccaccio per primo sosteneva nelle sue opere?".

Potrebbe interessarti anche: Castelfiorentino: il Museo Benozzo Gozzoli vince il Premio Nazionale Inclusione 3.0

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 17 marzo 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su