La pallamano poggibonsese torna in A2 dopo la vittoria delle Final Four

Dopo la difficile partita del 14 aprile contro il Grosseto, è arrivata la finale del 28 aprile contro i tavarnellini, agguerriti e con un grande tifo al seguito. La vittoria è stata sottolineata da un lungo applauso del pubblico di tutte le Società della Pallamano Toscana. La squadra è composta da: Lenzi, Albanesi, Anzaldo, Bacciottini, Picone, Senesi, Del Mastio, Sulejmani, Cangi, Dietmar, Bozzi, Bufoli, Muffini, Riccardi, Fedeli, Magnani

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Dopo le Final Four, i ragazzi di Vincenzo Malatino hanno vinto il campionato di Serie B, conquistando la promozione in A2. La squadra è composta da: Lenzi, Albanesi, Anzaldo, Bacciottini, Picone, Senesi, Del Mastio,  Sulejmani, Cangi, Dietmar, Bozzi, Bufoli, Muffini, Riccardi, Fedeli, Magnani. Direttore sportivo: Bozzi.

«Restava solo un ultimo scoglio da superare per coronare la magnifica stagione - fa sapere la società con un comunicato stampa - I ragazzi sono stati sempre in testa alla classifica, con due soli pareggi fuori casa e tutte vittorie. I Leoni giallorossi hanno sempre dimostrato entusiasmo e determinazione, nonostante molte partite in casa siano state giocate nel palazzetto di San Rocco, a causa dei problemi della tensostruttura di Poggibonsi. L’obiettivo iniziale di essere promossi in A2 è stato perseguito costantemente e sotto la nuova direzione di Vincenzo Malatino si è formato un gruppo unito e motivato, che si è allenato con il massimo dell’impegno in modo costante per tutta la stagione. Ma quest’anno non bastava stravincere il Campionato di Serie B c’erano ancora le Final Four, con partenza di nuovo da zero, in campo neutro e con partite secche».

Dopo la difficile partita del 14 aprile contro il Grosseto, è arrivata la finale del 28 aprile contro i tavarnellini, agguerriti e con un grande tifo al seguito. La vittoria è stata sottolineata da un lungo applauso del pubblico di tutte le Società della Pallamano Toscana.

«Nonostante alcune assenze per infortuni o impegni lavorativi, sia nella finale che durante la stagione, la Poggibonsese ADR General Contract ha conseguito un risultato unico e si è meritata la promozione in A2», conclude la società.

 

Pubblicato il 2 maggio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su